Centri di formazione professionale Zevio e Verona

di admin
Assessore Sachetto: “Abbiamo salvato le due scuole e previsto una razionalizzazione dei costi”.

Oggi, la Giunta provinciale ha approvato la delibera che mantiene operativi i Cfp Centro di formazione professionale di Verona e Zevio. Le lezioni partiranno regolarmente per il prossimo anno scolastico nelle due sedi grazie ai fondi stanziati dalla Regione e dalla Provincia. Non ripartirà invece la sede di Bovolone, dove quest’anno si conclude il ciclo con l’ultima classe terza.
Per garantire il funzionamento dei 2 Cfp, la Provincia ha stanziato 750 mila euro circa.
Assessore Sachetto: “Oggi in Giunta abbiamo approvato il provvedimento per ‘salvare’ i due Centri di Formazione Professionale di Verona e di Zevio. Abbiamo previsto la razionalizzazione delle spese e inoltre stanziato i fondi necessari per il prossimo anno scolastico. Abbiamo anche deliberato di chiudere il centro di Bovolone, che è stata una scelta dolorosa ma obbligata visto che le iscrizioni non c’erano praticamente più e con questo anno scolastico finisce anche l’ultima terza a Bovolone. I docenti in esubero saranno destinati ad attività inerenti alle politiche attive per il lavoro. In tutta questa operazione la Provincia toglie dal proprio bilancio una cifra compresa tra i 700 e gli 800 mila euro, per dimostrare ancora una volta l’importanza che diamo ai Centri di Formazione Professionale gestiti dal pubblico”.

Condividi ora!