Vueling punta sul servizio di voli in connessione e offre 22 destinazioni dall’Aeroporto di Verona

di admin
Bilbao, Gran Canaria, Palma di Maiorca e Minorca sono solo alcune delle destinazioni raggiungibili con scalo via Barcellona.

Vueling, la compagnia aerea di nuova generazione offre dall’Aeroporto di Verona, 22 destinazioni in connessione via Barcellona, tra cui Bruxelles, Ciudad Real, San Pietroburgo, Alicante, Amsterdam, Bilbao, Gran Canaria, Granada, Ibiza, Lisbona, Malaga, Palma di Maiorca, Minorca, Mosca, Parigi, Santiago de Compostela, Siviglia e Tenerife.
I passeggeri in partenza da Verona potranno inoltre volare a Miami e San Paolo grazie ai collegamenti con Iberia. Vueling ha inoltre in progetto di coinvolgere altre compagnie aeree internazionali, con l’obiettivo di trasportare, grazie al servizio di voli in connessione, un milione di passeggeri entro la fine del 2011.
I biglietti per tutte le nuove rotte sono già disponibili sul sito ufficialewww.vueling.com, sul sito mobile m.vueling.com, presso le agenzie di viaggi e chiamando il centro prenotazioni al numero 899 399 888.
Vantaggi esclusivi per i passeggeri in transito
I voli in connessione arricchiscono ulteriormente la gamma di servizi offerti da Vueling, pensati per garantire ai propri passeggeri un’eccellente esperienza di volo a prezzi davvero vantaggiosi. I passeggeri in transito usufruiscono di numerosi vantaggi: ad esempio se lo scalo dura da 2 a 4 ore hanno a disposizione wi-fi gratuito presso l’aeroporto, sconti nei negozi e ristoranti e, per i più piccoli, libero accesso all’area giochi. Se lo scalo a Barcellona supera invece le 4 ore, possono beneficiare anche di sconti per l’accesso alla Spa e all’area VIP dell’aeroporto.
Vueling in Italia
Vueling ha iniziato le proprie operazioni in Italia nel dicembre 2004 collegando Fiumicino e Malpensa con Barcellona e Valencia con Milano. La rilevanza del mercato italiano è via via cresciuta, collegando sempre più città spagnole, a partire dall’inaugurazione del volo Barcellona-Venezia nell’aprile 2006. Tuttora si tratta del secondo mercato più importante dopo quello nazionale. Nel 2010, la compagnia ha registrato in Italia un traffico di quasi due milioni di passeggeri che si sono mossi attraverso gli otto aeroporti in cui opera: Roma, Venezia, Milano, Napoli, Palermo, Pisa, Verona e Genova.

Condividi ora!