Presentato evento benefico “Un pranzo per la vita”

I fondi raccolti saranno destinati al Centro Diocesano Aiuto Vita, che coordina, insieme  al Comune, il “Progetto salvabambino” per le future mamme in difficoltà.  L’iniziativa è stata presentata oggi a Palazzo Barbieri dal Sindaco Flavio Tosi insieme all’assessore ai Servizi sociali Stefano Bertacco e al consigliere comunale e presidente ACIS Monica Lavarini. Presenti  il presidente del Centro Diocesano Aiuto Vita Ugo Piccoli e il responsabile Enti Religiosi della Banca Popolare Gian Marco Castellani. “Un evento di grande solidarietà  – afferma il Sindaco – l’ennesimo esempio, tra i tantissimi che ci sono a Verona e nel Veneto, di quello che significa aiutare gli altri mettendo a disposizione tempo e risorse per opere di volontariato”. L’assessore Bertacco ha sottolineato “l’importanza del “Progetto salvabambino” che, grazie anche ai due punti informativi presenti negli ospedali di Borgo Trento e Borgo Roma, offre un sostegno e una rete di servizi alle future mamme in difficoltà, aiutandole a ritrovare la propria autonomia e, soprattutto, rendendole consapevoli della gioia di essere madri”. Il programma dell’iniziativa prevede, alle 11.30, la cerimonia di intronizzazione a nuovo cavaliere del Sovrano e Nobilissimo Ordine dell’Antico Recioto del Vescovo di Verona Mons. Giuseppe Zenti e di don Ezio Falavegna, alle 12 il pranzo benefico e alle 15  sfilata di moda per bimbi e donna. L’evento è aperto a tutti.

Condividi ora!