Lavori Ponte San Francesco

di admin
Da sabato 12 marzo modifiche alla viabilità.

Sabato 12 marzo iniziano i lavori di consolidamento statico e di allargamento di Ponte San Francesco, che comporteranno importanti modifiche alla viabilità nella zona di Ponte San Francesco, lungadige Galtarossa, via Pallone, via del Pontiere. L’intervento di riqualificazione e le conseguenti modifiche  attuate per favorire la viabilità sono state presentate oggi a palazzo Barbieri dagli assessori ai Lavori pubblici Vittorio Di Dio e alla Mobilità Enrico Corsi. “L’intervento era indifferibile e urgente per la sicurezza della struttura – spiega di Dio – infatti, come certificato dal direttore dei lavori ingegner Claudio Modena, la struttura non avrebbe  sopportato un altro ciclo stagionale e, se non avessimo dato inizio all’opera di consolidamento statico, l’alternativa era la chiusura totale del ponte. I lavori dureranno circa un anno e mezzo e avranno un costo complessivo di 3 milioni 350 mila euro.  A lavori ultimati, il ponte avrà quattro corsie, due per senso di marcia, e due piste ciclabili protette a sbalzo sull’Adige, sostenute da archi metallici;  avrà anche una capacità portante superiore a quella attuale, passando dalla categoria 2 alla 1, in grado quindi di consentire il passaggio di qualsiasi mezzo pesante. Inoltre saranno ricostruite le solette portanti e i pilastri in calcestruzzo, verrà impermeabilizzata la struttura, saranno inseriti irrigidimenti  trasversali  antisismici. Nella fase preliminare del cantiere verranno spostati i sottoservizi di Agsm e Acque Veronesi, che già si sono impegnate ad accelerare al massimo i tempi , effettuando i lavori anche in orario serale”. “Il carattere d’urgenza di questo intervento ha reso i lavori non più prorogabili – spiega Corsi – perciò, trattandosi di uno dei punti strategici della viabilità cittadina,  abbiamo studiato le soluzioni alternative più valide per favorire la circolazione. Naturalmente, soprattutto per i primi giorni, i disagi saranno inevitabili  ma successivamente, come avvenuto anche per altri cantieri impegnativi, la situazione tenderà via via a normalizzarsi. Per tutta la durata dei lavori, comunque, sarà impossibile limitare ulteriormente la circolazione nella zona con la conseguenza, ad esempio, che piazza Bra non potrà più essere chiusa al traffico in occasione di particolari manifestazioni, come la fiera di Santa Lucia”. Queste, in sintesi, le principali modifiche alla viabilità, che scatteranno a partire da sabato 12 marzo. 1- Senso unico su Ponte San Francesco  in direzione lungadige  Galtarossa 2- Divieto di transito in lungadige Galtarossa per chi proviene da lungadige Porta Vittoria (il transito sarà consentito esclusivamente a frontisti e mezzi diretti al parcheggio della Questura). Attenzione: chi arriva in lungadige Porta Vittoria dai quartieri a nord e a est della città non potrà più proseguire diritto verso lungadige Galtarossa, ma dovrà obbligatoriamente svoltare su ponte Aleardi 3- Senso unico in via del Pontiere, via dei Montecchi e lungadige Capuleti, riaperto al transito 4- Senso unico nel tratto di via Pallone compreso fra lungadige Capuleti e via del Pontiere. Attenzione: chi proviene da piazza Bra-via Pallone non potrà più proseguire diritto per ponte Aleardi, ma dovrà obbligatoriamente svoltare in via del Pontiere. La nuova viabilità, pur modificata, non riuscirà comunque ad evitare code e congestione del traffico, che si verificheranno prevedibilmente nell’area compresa fra Ponte Aleardi e Ponte San Francesco. La Polizia municipale consiglia di  scegliere percorsi alternativi come la Tangenziale Sud dalla zona est (San Michele – San Martino Buon Albergo) alla zona sud (Borgo Roma – Santa Lucia e Golosine), o alla zona nord (proseguendo in Tangenziale Nord con uscite consigliate zona Stadio oppure ex Lux). Se possibile, utilizzare mezzi pubblici di trasporto per gli spostamenti, evitare  le ore di punta del mattino e del tardo pomeriggio e, se obbligati a transitare in zona, partire almeno 15 minuti prima dell’orario abituale. A chi deve recarsi in Questura, Comando Polizia Municipale, Tribunale, Uffici del Giudice di Pace, Provincia, Uffici Edilizia Privata si consiglia di parcheggiare l’auto in zona Cittadella, Città di Nimes o Passalacqua. La Polizia Municipale sarà presente in zona da sabato con 14 agenti e 2 pattuglie pronte a intervenire in caso di incidenti o altre emergenze. Per informare i cittadini l’Amministrazione comunale ha predisposto una campagna informativa sulle Tv e sui quotidiani locali, accompagnata dalla stampa di 20 mila newsletter, che verranno distribuite ai residenti e agli istituti scolastici (Montanari, Messedaglia, Ferraris) interessati dalle modifiche viabilistiche. Inoltre, nelle tre giornate precedenti l’inizio dei lavori, la newsletter informativa verrà distribuita nelle fasce orarie di punta ai veicoli in transito nella zona di ponte San Francesco. Tutte le informazioni si trovano sul portale www.comune.verona.it o all’Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune (Numero Verde 800 202525 e  numero di rete urbana 045 8077500, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13, il martedì e il giovedì anche nel pomeriggio dalle 15 alle 17). Per conoscere in tempo reale la capienza dei parcheggi e la situazione viaria, pannelli a messaggio variabile fissi e mobili o il portale dell’infomobilità riservato ai telefoni cellulari e ai dispositivi palmari www.veronamobile.it .

Condividi ora!