Accessi irregolari in Ztl, scoperto automobilista con targa falsificata

di admin
Un 46enne trentino è stato multato dalla Polizia municipale per essere entrato in zona a traffico limitato senza esserne autorizzato e per aver falsificato la targa per evitare che le telecamere lo riconoscessero.

L’automobilista, infatti, era già stato multato per accesso non autorizzato in Ztl.  Dall’esame delle immagini risultava infatti una mancanza di corrispondenza tra due targhe e due auto, una Twingo e un’Audi station wagon. Gli ulteriori controlli hanno evidenziato anche la presenza di un carattere nella targa non riconosciuto e modificato in due fasi successive:  gli originali ultimi due caratteri della targa JF sono stati dapprima corretti in JE e successivamente in UE. Sono due i transiti irregolari in zona a traffico limitato che si sono accumulati sulle due targhe modificate. Il trasgressore aveva già ricevuto, e regolarmente pagato, altre cinque violazioni. A queste due violazioni, attualmente in corso di notifica, si aggiunge il fermo amministrativo per tre mesi e le due sanzioni previste per chi manomette la targa, una per ciascuna  manomissione, che va da 1.886 a 7.546 euro. Sulla posizione del trasgressore sono in corso ulteriori accertamenti da parte della Polizia municipale. La targa così modificata ha infatti accumulato altre sanzioni accertate da altre forze dell’ordine.  

Condividi ora!