Banco Popolare, chiuso l’aumento di capitale senza intervento del consorzio di garanzia

di admin
Si è conclusa con pieno successo l’offerta in opzione (l’“Offerta”) delle n. 1.122.980.404 azioni ordinarie di nuova emissione Banco Popolare – Società Cooperativa (le “Azioni”).

Durante il periodo di offerta in opzione, iniziato il 17 gennaio 2011 e terminato l’11 febbraio 2011 (il “Periodo di Opzione”), sono state sottoscritte complessivamente n. 1.121.091.216 Azioni, pari al 99,832% del totale delle Azioni offerte, per un controvalore complessivo di Euro 1.984.331.452,32.
In conformità a quanto previsto dall’art. 2441, comma 3, del codice civile, il Banco Popolare – Società Cooperativa ha offerto in Borsa (l’“Offerta in Borsa”) i n. 1.349.420 diritti di opzione non esercitati nel Periodo di Opzione (i “Diritti”).
I Diritti sono stati venduti in data 16 febbraio 2011, prima seduta dell’Offerta in Borsa. Successivamente all’Offerta in Borsa sono state sottoscritte le complessive n. 1.889.188 azioni ordinarie di nuova emissione rivenienti dall’esercizio dei Diritti, per un controvalore complessivo della sottoscrizione pari ad Euro 3.343.862,76.
L’Offerta sì è conclusa con l’integrale sottoscrizione delle n. 1.122.980.404 azioni offerte, per un controvalore totale di Euro 1.987.675.315,08 e, quindi, non si è reso necessario l’intervento del consorzio di garanzia.

Condividi ora!