“PattiChiari con l’economia”

di admin
Studenti a scuola di finanza. Finanziate le più originali idee imprenditoriali.

Oggi, nella sala Rossa del Palazzo Scaligero, l’assessore alle Politiche per l’istruzione Marco Luciani ha presentato il progetto “PattiChiari con l’economia”, realizzato dal Consorzio Patti Chiari in collaborazione con la Cassa di Risparmio del Veneto. L’iniziativa, rivolta agli allievi delle scuole superiori, prevede dei programmi didattici completamente gratuiti con l’obiettivo di stimolare nei ragazzi un sano interesse verso l’economia e la gestione dei propri risparmi.
Erano presenti: la coordinatrice del mercato Verona Nord – Cassa di Risparmio del Veneto Elvira Arpaia; la referente del Consorzio Patti Chiari, Giovanna Boggio Robutti; la referente del progetto Patti Chiari – Cassa di Risparmio del Veneto Antonella Segafreddo; le rappresentanti dell’Ufficio Scolastico provinciale di Verona Anna Lisa Tiberio e Laura Donà; il delegato di ANP, associazione Alte Professionalità, Vittoria Esposito.
E’ intervenuto anche Alessio Barolo dell’Istituto Superiore di Asiago – classe vincitrice a livello nazionale del concorso anno 2009/2010.
Il progetto si propone di introdurre le nozioni basilari per una prima conoscenza delle regole economiche, incentivando gli studenti che si stanno avvicinando alla maturità a partecipare attivamente alla realtà sociale, culturale, professionale e produttiva che li circonda. Parallelamente ad esso si svolgerà il concorso “Sviluppa la tua idea imprenditoriale”, pensato per offrire ai ragazzi che hanno seguito il percorso un’occasione per mettere in pratica le nozioni acquisite. Le progettualità più originali e innovative saranno premiate e finanziate.  Attraverso “PattiChiari con l’economia” i giovani veronesi, pronti all’inserimento nel mondo universitario o lavorativo, potranno formarsi una prima cultura sulle tematiche economico- finanziare, nonché apprendere quali siano i meccanismi e le pulsioni che attualmente muovono i mercati italiani e internazionali. Una formazione indispensabile in vista dei loro studi futuri o di un possibile approdo presso le realtà imprenditoriali e commerciali del territorio. 
Assessore Luciani: “Ringrazio la Cassa di Risparmio del Veneto e il Consorzio Patti Chiari che hanno permesso di realizzare  il progetto. Sono orgoglioso che la città di Verona sia stata scelta per promuovere questa importante iniziativa, che vedrà il coinvolgimento delle scuole di ogni ordine e grado. Attraverso questo progetto si intende dare ai giovani la possibilità di venire a contatto con la realtà imprenditoriale e di acquisire le conoscenze base della finanza. L’auspicio è che vi sia un’ampia partecipazione da parte delle nostre scuole, sempre attive e disponibili nell’aderire a programmi di questo tipo”.
Robutti – Consorzio Patti Chiari: “Il nostro progetto vuole creare una stretta sinergia tra etica ed economia, valori importanti per la nostra società, per permettere ai nostri giovani studenti di conoscere gli aspetti valoriali del denaro. Intendiamo sviluppare un ragionamento che superi il mero aspetto consumistico, affrontando i temi del saper risparmiare, spendere e investire con un approccio divulgativo. Il programma analizzerà anche gli aspetti legati alla globalizzazione, alla gestione del denaro e al ruolo delle banche nello sviluppo dell’imprenditoria locale, affinché resti ben radicata nel territorio. Dare alle scuole l’opportunità di realizzare un prototipo d’impresa riteniamo sia lo strumento più efficace per conferire concretezza al progetto stesso”.

Condividi ora!