Presentato XI convegno nazionale “Auto aiuto e terapia per i giocatori d’azzardo e le loro famiglie”

di admin
È stato presentato questa mattina dall’assessore ai Servizio sociali Stefano Bertacco l’XI convegno nazionale “Auto aiuto e terapia per i giocatori d’azzardo e le loro famiglie” che si terrà venerdì 10 dicembre, dalle 8.30 alle 18.30, nella sala convegni del Banco Popolare, in via delle Nazioni 4.

L’iniziativa è promossa dalla cooperativa sociale “Self Help” e dal Coordinamento nazionale Gruppi per giocatori d’azzardo, con il patrocinio dell’assessorato ai Servizi sociali del Comune di Verona, della Regione Veneto, dell’ULSS 20, della Banca Popolare di Verona, della Confcooperative e delle associazioni “Self Help San Giacomo”, “Associazione per lo studio del gioco d’azzardo e dei comportamenti a rischio” (Alea), “Azzardo e Nuove Dipendenze” (AND) e “Famiglie in Gioco”  Alla presentazione del convegno hanno partecipato Ernesto Guerriero della cooperativa Self Help e Manuela Persi esperta in Gruppi di Auto aiuto.  “Nel nostro Paese il fenomeno del gioco d’azzardo patologico – ha detto Bertacco – coinvolge dall’1% al 3% della popolazione, per un totale di circa 700 mila persone, con effetti devastanti non solo sul giocatore, sulle sue finanze ed il suo lavoro, ma anche sui suoi familiari. Il convegno sarà un’occasione, oltre che per approfondire la riflessione su questo fenomeno e promuoverne la prevenzione, anche per favorire il confronto tra le istituzioni e le realtà che quotidianamente aiutano le persone affette da questa patologia”. Il convegno sarà aperto da una testimonianza dei coniugi Clelia Stanzione e Giuseppe Lamberti dell’Associazione “Famiglie in Gioco” di Salerno. Seguiranno tre sessioni di lavoro: “Il gioco d’azzardo: fenomenologia, multidimensionalità, implicazioni istituzionali e sociali”; “Prevenzione, contrasto e recupero: percorsi educativi, terapeutici, relazionali” e “Gruppi terapeutici, reti istituzionali e sociali. Percorsi ed esperienze”. Alle ore 15.15, si terrà la tavola rotonda “Istituzioni, servizi, attori sociali a confronto: quale responsabilità condivisa per efficaci azioni di informazione, prevenzione e recupero” con la partecipazione del sottosegretario alle Finanze Alberto Giorgetti, del Capo Dipartimento delle Politiche Antidroga Giovanni Serpelloni, dello psichiatra del Dipartimento delle Dipendenze ULSS 20 Francesco Bricolo, del presidente Coordinamento nazionale gruppi per giocatori d’Azzardo Matteo Iori e il responsabile Programmi e Attività Coop. Self Help Paolo Vanzini. La giornata si concluderà con lo spettacolo teatrale interpretata da “La Pel d’Oca” con il Gruppo Teatro della Cooperativa Self Help.      

Condividi ora!