Al teatro Stimate l’incontro con gli studenti in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne

di admin
In occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne si è svolto al teatro Stimate un incontro di informazione e sensibilizzazione rivolto alle scuole superiori promosso dall’assessorato alle Pari Opportunità del Comune, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Provinciale, la Consulta Provinciale degli Studenti e quella delle Associazioni Femminili.

Dopo lo spettacolo teatrale “Nudi – le ombre della violenza sulle donne” si è svolto il dibattito “La violenza sulle donne riguarda anche me”, con la partecipazione del Prefetto Perla Stancari, dell’assessore alle Pari opportunità del Comune Vittorio Di Dio, della responsabile degli Interventi Educativi dell’Ufficio Scolastico Provinciale Annalisa Tiberio, della presidente Commissione Pari opportunità della Regione Veneto Simonetta Tregnago, della presidente della Consulta delle associazioni femminili di Verona Franca Consorte, della presidente della Commissione Pari opportunità della Provincia di Verona Antonia Pavesi, del presidente della Consulta regionale degli Studenti Andrea Wegher e della Consulta provinciale degli studenti Andrea Galante. “Come uomo, prima ancora che come assessore alle Pari Opportunità – ha affermato Di Dio –  credo che la violenza sulle donne sia uno dei crimini più odiosi e vili. Significa sofferenza e umiliazione, che si consumano sempre più spesso all’interno delle mura domestiche. Quello contro la violenza sulle donne – ha aggiunto l’assessore – è un giorno importante, che per l’assessorato rappresenta un momento di bilancio di tutte le iniziative realizzate e, soprattutto, un momento di confronto da cui ripartire con sempre maggiore decisione nella battaglia contro quella piaga crudele ed oscura, che nasce dalla inaccettabile pretesa della supremazia fisica e dalla inaccettabile chiusura al dialogo e all’ascolto”. Anche nella seduta del Consiglio comunale di giovedì 25 novembre, sarà discusso un ordine del giorno di condanna di ogni forma di violenza nei confronti delle donne e di impegno a favorire la cultura della convivenza civile.

Condividi ora!