Unicredit finanzia Roma calcio per acquisto calciatore

di admin
Sindaco Tosi: “Ho difeso Unicredit quando fu messa sotto accusa per aver acquistato, con l’intero pacchetto azionario della Italpetroli, anche la Roma calcio perché si trattava di un’operazione di tutela dei crediti ingenti dell’Istituto nei confronti della famiglia Sensi.

Con la garanzia di 13 – 15 milioni di euro per l’acquisto del giocatore Borriello, invece, si ha l’impressione che  Unicredit, anziché accelerare al massimo la dismissione della sua partecipazione alla proprietà della squadra, stia continuando a investire nella sua gestione”. Questo il commento del Sindaco di Verona, Flavio Tosi, alle notizia sul finanziamento dell’acquisto del calciatore da parte dell’Istituto di credito. “Che una grande banca con una radice pubblica, derivata anche dalla fusione di alcune Casse di risparmio territoriali, investisse in una squadra di calcio era comunque un’operazione ai limiti del rischio d’impresa e dell’etica – ha aggiunto Tosi – considerato anche il fatto che la Roma non aveva dato grandi utili alla famiglia Sensi, semmai il contrario. Meglio sarebbe stato se la garanzia di tutti quei milioni anziché per garantire l’occupazione di un solo giocatore, fosse stata invece dedicata, in un momento di grave crisi di cui Unicredit è certamente consapevole, alle piccole e medie imprese, anche del Lazio, che generano sicuramente più occupazione e più sviluppo ”.

Condividi ora!