Colonia estiva di Ceriale

di admin
Assessore Marcolini: “Nessuna intenzione di vendere lo stabile. Attendiamo dal Consorzio intercomunale il piano sull’utilizzo per la stagione 2010”.

“Al consigliere Vincenzo D’Arienzo che si occupa così insistentemente della colonia estiva di Ceriale rispondo che può stare tranquillo perché da parte nostra non c’è nessuna intenzione di vendere lo stabile in Liguria”. E’ l’assessore all’Ediliza e Patrimonio, Stefano Marcolini, che risponde all’interrogazione scritta presentata dal capogruppo del Pd sull’utilizzo dell’immobile per la stagione estiva 2010.
“Lo stesso consigliere dovrebbe ricordare che nel piano delle dismissioni allegato al bilancio 2010-2012 non è prevista la vendita dell’immobile, bensì la concessione onerosa al Consorzio intercomunale soggiorni climatici di Verona”, ha scritto l’assessore Marcolini nella nota ufficiale di risposta. “E’ nostra intenzione discutere entro marzo con il Consorzio del piano di utilizzo dell’immobile e la relativa messa in sicurezza. Infatti, già nella stagione estiva 2009 l’utilizzo era stato subordinato alla presentazione da parte del Consorzio di un progetto di adeguamento dell’edificio alle esigenze del soggiorno per anziani, che ne sono i destinatari. Come è noto, infatti, il funzionamento per i soggiorni estivi avviene esclusivamente su richiesta del Consorzio intercomunale, che svolge questo servizio sotto la sua diretta responsabilità. Nel bilancio provinciale non sono stati stanziati finanziamenti da destinare ai lavori proprio per questo motivo: l’utilizzo dello stabile è una decisione che spetta al Consorzio, con il quale la Provincia dovrebbe sottoscrivere una convezione per stabilire le azioni da intraprendere”.
Conclude l’assessore Marcolini: “Stia tranquillo insomma D’Arienzo, stiamo lavorando nell’interesse dei veronesi.”

Condividi ora!