Giunta in tour contro la crisi

di admin
Il Comune incontrerà imprenditori e dipendenti delle aziende del territorio per stilare un piano d’azione.

A dicembre, il sindaco ha segnalato alle imprese diverse persone in cerca di lavoro: dieci sono state assunte.
Tra le peculiarità della crisi economica che ha messo in ginocchio l’Italia nell’ultimo biennio, c’è il cambio di rotta dei cittadini: a differenza di qualche anno fa, oggi chiedono aiuto alle istituzioni e in caso di difficoltà bussano alla porta del Comune.
È successo anche a Nogarole Rocca, dove la Giunta ha deciso di adottare una nuova misura, già dai prossimi giorni.
«Visiteremo le aziende medio-grandi del territorio – spiega il sindaco Luca Trentini – per capire le problematiche più urgenti e per avere il polso della situazione. Sarà l’occasione per quantificare il fenomeno anche in termini di numero aziende e persone coinvolte dalla crisi economica».
Il tessuto imprenditoriale nogarolese – negli anni scorsi – ha conosciuto uno sviluppo che oggi si rivela un buon strumento per assorbire l’emergenza. Il territorio conta oggi un centinaio di aziende medio-grandi, attive nei settori agroalimentare, metalmeccanico, logistico, tessile e dell’abbigliamento. Diverse sono anche le imprese agricole di notevole grandezza.
Dopo il tour della Giunta, i dati fungeranno da cartina torna sole per capire quali misure prendere. Il tutto sarà convogliato all’Informagiovani, che diventerà uno sportello per l’Occupazione, dove i cittadini potranno essere orientati.
«Per conciliare occupazione e mondo del lavoro l’Informagiovani può essere un buon strumento operativo – continua il sindaco –. In Municipio, hanno chiesto aiuto decine di persone lo scorso anno. Purtroppo non siamo un ufficio di collocamento, ma ci siamo impegnati stilando delle liste di persone in cerca di lavoro, che abbiamo diffuso tra le aziende, tenendo ovviamente conto delle difficoltà che queste ultime stanno vivendo. Abbiamo chiesto agli imprenditori anche di favorire l’occupazione attingendo tra cittadini nogarolesi, sempre per quanto possibile. Ha funzionato: a dicembre sono state assunte dieci persone».

Condividi ora!