Dal 18 gennaio, attivo il prolungamento della linea urbana 21 fino a Negrar

di admin
Lunedì 18 gennaio, alle ore 10,30, alla fermata ATV in prossimità dell’Ospedale Sacro Cuore, il sindaco di Negrar Giorgio Dal Negro e il presidente di ATV Gianluigi Soardi, alla presenza di amministratori e cittadini, inaugureranno ufficialmente il nuovo servizio.

Da lunedì 18 gennaio sarà attivato il nuovo prolungamento del servizio di trasporto pubblico urbano di ATV fino al centro di Negrar.
Una novità particolarmente attesa dal popoloso comune della Valpolicella, considerati i problemi di congestione del traffico che affliggono la zona e la presenza di un polo attrattivo di grande rilevanza come l’Ospedale Sacro Cuore. Il nuovo servizio è frutto proprio della sinergia tra tutti gli enti interessati – Comune di Negrar, Ospedale Sacro Cuore, Provincia di Verona, Comune di Verona, ATV – che hanno messo in rete competenze e risorse per contribuire dal punto di vista tecnico ed economico a far decollare questa sperimentazione per un periodo di sei mesi.
Da lunedì dunque sarà prolungato il percorso della linea 21, fino ad oggi limitato a Parona, che raggiungerà Arbizzano, Santa Maria, San Vito e Negrar con una frequenza di una corsa ogni ora.
Orari:
Queste le partenze da Negrar per Verona dal lunedì al venerdì: dalle 6,39 ogni ora fino alle 19,39.
Il sabato: dalle ore 6,56, ogni ora fino alle 14,56, poi 15,26 ed ogni ora fino alle 19,26, poi 19,53.
Alla domenica (la linea diventa la n. 93) partenze ogni ora dalle13,53 alle 19,53.
Partenze dalla Stazione di Verona Porta Nuova per Negrar, ogni ora dalle 6,55 alle 19,55 (dal lunedì al venerdì), mentre il sabato la prima corsa è alle 6,48 ogni ora fino alle 13,48  poi dalle 14,18 ogni ora fino alle 19,18. Alla domenica, partenze dalla Stazione FS di porta Nuova alle ore 14,45 di ogni ora fino alle 18,45.
Da parte di tutti i soggetti interessanti, in primis il Comune di Negrar, promotore dell’iniziativa.
“Possiamo dire finalmente che Negrar è diventato citta!” è la battuta del sindaco Giorgio Dal Negro. “E’ veramente una conquista – continua il primo cittadino – che migliorerà la qualità della vita dei nostri cittadini e ci permetterà di dare una risposta efficace ai nostri problemi di traffico e di inquinamento, considerato che buona parte delle 26 mila auto che giungono in Valpolicella sono dirette all’Ospedale Sacro Cuore. Siamo orgogliosi di aver creduto in questa scelta e molto contenti che sia stata condivisa anche dagli altri attori del progetto: Ospedale, Comune di Verona, Provincia, ATV”.
Parole confermate anche dall’assessore, Claudio Castagna che ha seguito passo passo tutto l’iter del progetto: “Siamo fieri di questo risultato, ottenuto grazie alla sintonia che esiste tra tutti gli enti coinvolti. Il prolungamento del bus urbano era una promessa che avevamo fatto ai nostri elettori in campagna elettorale e questa è la testimonianza che stiamo lavorando concretamente a servizio dei nostri concittadini”.
Entusiasta dell’avvio del servizio anche il Direttore Amministrativo dell’Ospedale Sacro Cuore, Mario Piccinini: “Da parte nostra abbiamo aderito all’iniziativa con grande convinzione perché da sempre riteniamo che un efficace collegamento di mezzi pubblici con Verona sia fondamentale: teniamo conto infatti che il 40 per cento della nostra utenza proviene dal Capoluogo; potranno inoltre beneficiare del servizio anche i nostri 1700 dipendenti, con una ricaduta sicuramente positiva sulla viabilità di tutto il comprensorio”.
“L’Ospedale di Negrar è un punto di riferimento importante anche per molti cittadini veronesi – sottolinea l’assessore alla mobilità del Comune di Verona Enrico Corsi – quindi abbiamo ritenuto opportuno sostenere, anche economicamente il progetto, nonostante non rientrasse direttamente tra le nostre competenze”.
Fiducioso nel successo della nuova linea anche l’assessore provinciale ai trasporti Gualtiero Mazzi:“Come Provincia siamo felici di aver potuto rispondere positivamente alla sollecitazione del sindaco di Negrar. Da parte nostra abbiamo svolto il ruolo di coordinamento tecnico del progetto, ma abbiamo anche deciso di sostenerlo economicamente in questa fase di avvio, considerata la sua rilevanza per tutta la cittadinanza. Siamo comunque convinti che in futuro la linea riuscirà ad autofinanziarsi grazie agli introiti”.
“Come ATV siamo molto soddisfatti di poter attivare questo servizio – commenta il presidente dell’Azienda, Gianluigi Soardi – perché rappresenta una risposta concreta alle esigenze del territorio e perché è un ulteriore passo in avanti in un processo come l’integrazione della rete di trasporto urbana ed extraurbana  che è uno degli obiettivi del nostro piano industriale. L’auspicio è che questo nostro sforzo organizzativo trovi una buona risposta in termini di utilizzo, così da poter confermare il prolungamento anche al termine della sperimentazione”.
Lunedì 18 dicembre, alle ore 10,30, alla fermata ATV in prossimità dell’Ospedale Sacro Cuore, il sindaco di Negrar Giorgio Dal Negro, il presidente di ATV Gianluigi Soardi, alla presenza di amministratori e cittadini, inaugureranno ufficialmente il nuovo servizio.

Condividi ora!