Limehome arriva in città e apre una struttura a Veronetta

di Matteo Scolari
Gli appartamenti limehome sono gestiti come hotel di alta fascia, con sistemi di accesso completamente digitali e con l'utilizzo dell'intelligenza artificiale.

Limehome, operatore leader in Europa nell’offerta di appartamenti dal design innovativo e gestiti con processi completamente digitalizzati, continua la sua rapida espansione in Italia e annuncia l’apertura di una nuova location a Verona, in via XX Settembre 32. Questa nuova struttura, chiamata “La Vigna in Città”, arricchisce il portafoglio italiano di limehome, portando l’azienda a superare le 100 unità operative sul territorio nazionale.

Situata nel cuore del caratteristico quartiere Veronetta, “La Vigna in Città” prende il nome dalla storica vigna di oltre 100 anni che si trova nel cortile interno. Veronetta è una delle aree più affascinanti di Verona, nota per i suoi edifici medievali, i laboratori artigiani, le gallerie d’arte e l’atmosfera bohemien che permea locali e ristoranti.

Le 14 unità abitative di limehome a Verona, che saranno operative dopo l’estate, dispongono di un cortile interno, due balconi e cinque parcheggi privati per gli ospiti. Questa apertura segue quelle di Milano, Roma (nel quartiere di San Lorenzo) e Lecce. Limehome ha inoltre annunciato future aperture nel quartiere Pigneto a Roma, a Salerno e sulla Costiera Amalfitana, previste per il 2025.

«Siamo molto felici di portare il design e l’innovazione di limehome a Verona in una location così affascinante e situata in una zona prestigiosa per il turismo internazionale e italiano. Questo nuovo deal ci permette di ampliare la nostra offerta e aumentare la nostra competitività sul mercato, portando il nostro modello unico in sempre più città italiane», ha commentato Alessandro Giuffrè, Country Manager Italia di limehome. «Lo stile dei nostri appartamenti si sposa perfettamente con il contesto del quartiere Veronetta e non vediamo l’ora di poter offrire la nostra professionalità sia ai turisti che vengono a visitare la città, sia a chi viaggi per motivi di lavoro».

Alessandro Giuffrè.

Gli appartamenti limehome sono gestiti come hotel di alta fascia, con sistemi di accesso completamente digitali. Offrono agli ospiti spazi ampi, a prezzi più accessibili rispetto a una camera d’albergo, creando un ambiente che fa sentire a casa. Il modello operativo di limehome utilizza l’intelligenza artificiale per determinare i prezzi e gestire le relazioni con i clienti, garantendo così un servizio di alto valore a costi competitivi. Grazie alla flessibilità del proprio modello, limehome può adattarsi alle diverse esigenze delle città e degli immobili, offrendo soluzioni che spaziano dai service apartments alle residenze turistico-alberghiere e agli hotel.

In Italia, limehome ha superato le 100 unità nelle destinazioni di Milano, Roma, Verona, Lecce, Salerno e Costiera Amalfitana, rispecchiando un’espansione di successo che va di pari passo con l’ampliamento del portfolio europeo. Nel primo trimestre del 2024, limehome ha aumentato il suo portfolio europeo del 14%, raggiungendo 6.800 appartamenti in 10 Paesi, con nuove location in Austria, Portogallo, Spagna e Italia.

👉 VUOI RICEVERE IL SETTIMANALE ECONOMICO MULTIMEDIALE DI VERONA NETWORK?
👉 ARRIVA IL SABATO, È GRATUITO!

PER RICEVERLO VIA EMAIL

Condividi ora!