I leader mondiali al lavoro in Gran Guardia, a porte chiuse

di Matteo Scolari
Sotto il motto "growing together", che intende essere il leitmotiv dell'intero incontro, i leader mondiali si stanno confrontando in questo momento in una sala privata della Gran Guardia.

Con la tradizionale “foto di famiglia” scattata questa mattina in Arena, ha preso il via a Verona il G7 Industria, segnando l’apertura delle riunioni ministeriali, a porte chiuse, sotto l’egida della presidenza italiana del G7. Questo evento di rilievo internazionale è in corso al palazzo della Gran Guardia, con il ministro delle Imprese, Adolfo Urso, a presiedere i lavori.

Sotto il motto “growing together”, che intende essere il leitmotiv dell’intero incontro, i leader mondiali si stanno concentrando su alcuni dei temi più pressanti e sfidanti per il mondo imprenditoriale, invitati a navigare e trionfare nelle complesse acque della transizione ecologica e digitale. Tra i partecipanti di spicco, François-Philippe Champagne dal Canada, Robert Habeck dalla Germania, Taku Ishii e Junji Hasegawa dal Giappone, Michelle Donelan dal Regno Unito, Marina Ferrari dalla Francia, e Zoe Baird dagli Stati Uniti, a testimonianza dell’importanza globale dell’evento.

Il tavolo dei leader mondiali dell'economia.
Il tavolo dei leader mondiali dell’economia.

Anche Margrethe Vestager, vicepresidente della Commissione Europea, ha preso parte all’evento, sottolineando l’importanza della cooperazione internazionale in questi ambiti.

Le discussioni si sono articolate attorno a tre principali aree tematiche, proposte dall’Italia: l’adozione dell’intelligenza artificiale e delle tecnologie emergenti nel settore industriale, la sicurezza e la resilienza delle catene di approvvigionamento e delle reti, e lo sviluppo digitale sostenibile e inclusivo su scala globale, con un occhio di riguardo verso l’Africa, in coerenza con il ‘piano Mattei’.

Alle 17.15 è prevista la conferenza di conclusione lavori, affidata al ministro Adolfo Urso.

Il seguito dei lavori si sposterà domani a Trento, dove l’attenzione sarà focalizzata sulle questioni legate al digitale, continuando il percorso di riflessione e di proposta su come affrontare le sfide che attendono il mondo dell’industria e dell’economia globale.

👉 VUOI RICEVERE IL SETTIMANALE ECONOMICO MULTIMEDIALE DI VERONA NETWORK?
👉 ARRIVA IL SABATO, È GRATUITO!

PER RICEVERLO VIA EMAIL

Condividi ora!