Settore RSA, trovato l’accordo ponte. Revocato lo sciopero nazionale

di admin
Stefano Gottardi e Giovanni Zanini, segretari generali di Uil Fpl e Cisl Fp, comunicano l'intesa raggiunta con ARIS RSA e la revoca della mobilitazione annunciata per il 31 gennaio.
Revocato lo sciopero nazionale annunciato il 22 gennaio scorso da Cils FP e Uil Fpl Verona previsto per il 31 gennaio e che riguardava il personale che lavora nelle strutture che applicano il CCNL Aris Rsa. Grazie a un importante accordo raggiunto tra i sindacati e le parti datoriali, rappresentate da Giovanni Zanini e Stefano Gottardi, segretari generali di Cisl Fp e Uil Fpl, c’è stata nelle scorse ore un’apertura di un tavolo di negoziazione culminato in un’intesa che ha scongiurato, appunto, lo sciopero.
I punti salienti dell’accordo ponte ARIS RSA sono di notevole rilevanza per le lavoratrici e i lavoratori del settore. Tra le misure adottate, spicca il riconoscimento di un Elemento Retributivo Aggiuntivo (ERA) per 13 mensilità. Questo ERA sarà di 40 euro lordi per coloro che beneficiano del superminimo previsto dall’articolo 56, mentre per gli altri lavoratori, l’importo dell’ERA varierà in base alla professione e all’inquadramento fino a un massimo di 318,50 euro.
L’accordo prevede anche una maggiorazione delle somme aggiuntive lorde per alcune categorie professionali, un passo importante verso il riconoscimento del valore e dell’importanza del lavoro svolto da queste figure.
Un altro aspetto fondamentale riguarda l’armonizzazione delle modalità per la formazione in materia di sicurezza sul lavoro, in linea con quanto previsto nel contratto della sanità privata. Questo aspetto sottolinea l’attenzione alla salute e alla sicurezza dei lavoratori, aspetti sempre più centrali nel dibattito sindacale.
Inoltre, è stata aggiornata la casistica di ricorso ai contratti a tempo determinato, un tema spesso al centro delle trattative sindacali per garantire maggiori tutele e stabilità lavorativa.
La sospensione dello sciopero è il risultato di un dialogo costruttivo e della volontà di entrambe le parti di trovare una soluzione equa e soddisfacente. Questo accordo ponte tra Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl e le parti datoriali ARIS RSA e AIOP RSA rappresenta un impegno concreto verso la sottoscrizione di un Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro (CCNL) unico e nuovo per il settore, con l’obiettivo di migliorare ulteriormente le condizioni lavorative e retributive dei lavoratori.

Leggi ora

In Evidenzia

Progetto Fuoco 2024: in fiera a Verona 45mila operatori

di Redazione | 02/03/2024
Progetto Fuoco 2024 - VeronaFiere - EnneviFoto

Donazzan a Bardolino per il convegno sulla scuola: «Temi delicati»

di Redazione | 02/03/2024
Tavola rotonda Snals-Confsal - assessore Donazzan

Turismo: Verona è una città che sa adattarsi alle tendenze

di Redazione | 01/03/2024

Destination Verona & Garda Foundation in partenza per Berlino

di Redazione | 01/03/2024

Turismo culturale, Veneto seconda regione d’Italia

di Redazione | 01/03/2024
Coda davanti al Cortile di Giulietta a Verona.

Energia: mercato stabile, ma più caro rispetto al pre-crisi

di Redazione | 29/02/2024
Contatori di energia elettrica in un palazzo (Foto archivio).

Geometri, è boom di pre-iscrizioni

di Redazione | 28/02/2024
Romano Turri e Nicola Turri del Collegio dei Geometri di Verona.

Le Piazze dei Sapori 2024, ecco le date: dal 9 al 12 maggio

di Redazione | 27/02/2024

Yeah, dieci anni nel segno dell’innovazione e dell’inclusione sociale

di Redazione | 27/02/2024
Cooperativa YEAH

Condividi ora!