L’Europa finanzia la carne in provetta, Coldiretti accende la polemica

di admin
Hamburger in laboratorio? Non solo è possibile ma è un nuovo settore di mercato finanziato dall'Unione Europea con 2milioni di euro. Tra gli investitori anche Leonardo Di Caprio. Aspra la critica di Coldiretti che difende il food tradizionale.

L’Unione Europea stanzia 2milioni di euro per finanziare ricerche di laboratori olandesi sulla produzione di carne in vitro.
Il finanziamento è stato concesso alla Nutreco e alla Mosa Meat dove ha investito anche il famoso attore americano Leonardo di Caprio.
Coldiretti e le imprese italiane si schierano contro il business della carne in laboratorio tentando di proteggere il sistema economico agroalimentare.
Coldiretti sottolinea come non sia il primo caso di  non si tratta peraltro dell’unico episodio di personaggio pubblico che intende erodere il mercato con carne di laboratorio, celebre il caso del magnate Bill Gates.
Il supporto finanziario è stato concesso nell’ambito del programma React Eu che la Commissione aveva avviato per rispondere alla crisi generata dall’emergenza Covid che ha messo in ginocchio il sistema dell’allevamento in Italia e in Europa.
Ciò che sfuggirebbe di mano, secondo i contrari alla pratica di settore, sarebbe l’impatto etico e ambientale nonché le ripercussioni sul sistema economico delle carni e dell’alimentare in generale. Una porzione in avanzamento che andrebbe a scalzare quella dei mercati tradizionali e dei prodotti tipici a marchio protetto.
Una doppia tenaglia che minaccia di far chiudere le stalle con perdite di posti di lavoro e di produzioni tradizionali la cui distintività è componente strategica del Made in Italy nel mondo.

Condividi ora!