Il vino rosa del lago di Garda, si presenta, questa volta, direttamente, in cantina. Sabato 4 e domenica 5 luglio 2020, venti aziende produttrici del Chiaretto e del Bardolino, ospiteranno gli appassionati, per visite guidate e degustazioni.

di admin
Organizzano “Chiaretto in Cantina” Fondazione Bardolino Top, il Comune di Bardolino e il Consorzio di Tutela”, nel quadro de “L’Estate del Chiaretto di Bardolino”. Le aziende aderenti, dislocate in tutto il territorio consortile, dal Garda al monte Baldo, dalla Valdadige, con una puntata fino a Soave, proporranno ai visitatori, calici di Chiaretto e degli altri vini…

Le cantine consorziate proporranno un programma. in cui sarà possibile scoprire i vini, gli oli e gli altri prodotti locali. in una giornata in vigneto, di svago e di convivialità». «L’Estate del Chiaretto di Bardolino è l’evento, che ha segnato la ripartenza del nostro territorio e un progetto, che, sicuramente, proseguirà, anche nel 2021, quando potremo fare coincidere la sua conclusione, con il Palio del Chiaretto»,  ha affermato Carlotta Bonuzzi, consigliere comunale, con delega alle Manifestazioni. Dopo il weekend del Chiaretto in Cantina, il fine-settimana, dell’11 e 12 luglio, sarà dedicato alle attività del centro storico, mentre il Principe rosa del Lago di Garda verrà riportato lungo le vie del paese, con attività. che proporranno piatti tipici e aperitivi, a base di Chiaretto di Bardolino. Sul sito del Consorzio di Tutela e su quello della Fondazione Bardolino Top è disponibile l’elenco delle cantine aderenti e tutte le indicazioni, per la prenotazione di “Chiaretto in Cantina”. Le visite, organizzate dalle singole cantine, avranno luogo, nell’osservanza della normativa del distanziamento sociale. Comunque: ‘N bòn vìn, ‘n bòn bicér: gòde la sèrva e ànca ‘l cavaliér!
Pierantonio Braggio

Condividi ora!