“Keep calm”. Per gli studenti veronesi, importante “e-learning”, per conoscere la “Protezione Civile”, cosa la stessa fa e l’importanza del Volontariato.

di admin
Uno slideshow e un pdf illustreranno a ragazzi e docenti delle Scuole secondarie di primo e secondo grado, come opera la Protezione Civile, in lotta contro Covid-19. Promosso dall’Unità di Protezione Civile della Provincia di Verona, dalla Provincia e dalla Rete Cittadinanza e Costituzione, oltre alla Protezione Civile stessa, il Progetto favorirà la conoscenza della…

           
Albertina Bighelli, consigliere provinciale, con delega alla Protezione Civile: “Sapere ‘chi fa cosa’ è fondamentale in un momento in cui i ragazzi sono esposti a un numero enorme di informazioni, più o meno corrette, su quanto sta accadendo. A chi non conosce questi temi, il funzionamento della Protezione Civile può apparire complesso. Lo slideshow e il pdf sono strumenti che possono aiutare i ragazzi a capire il presente e ad apprezzare la funzione indispensabile del volontariato”. Volontariato – aggiungiamo – che è essenziale, per la vita del Paese. Il progetto, redatto dall’esperta d’interventi psicosociali, nonché volontaria di Protezione Civile, Elisa Nocca, è stato realizzato con la supervisione di Carlo Poli, dirigente provinciale del servizio di Protezione Civile, e di Armando Lorenzini e Antonio Riolfi, rispettivamente responsabile e funzionario regionale dell’Unità di Protezione Civile. “Nel realizzare il progetto, si sono considerati due aspetti della comunicazione. Il primo riguarda la scelta dell’elaborato, puntando su format brevi e d’impatto, in linea con il modello didattico in e-learning. Come secondo aspetto, si sono valutati i comuni denominatori rispetto al target, ragazzi con un’età compresa tra gli 11 e i 19 anni. Questo spiega il perché di due distinti prodotti: lo slideshow di base adatto a tutti e un pdf di schede di approfondimento da offrire anche agli insegnanti”, afferma Nocca. Ha curato gli aspetti scolastici Annalisa Tiberio, coordinatrice provinciale di Rete Cittadinanza e Costituzione, che sottolinea, come “La missione fondamentale della scuola è formare cittadini responsabili  e attivi con l’aiuto delle istituzioni. In questo periodo, inserire questo modulo formativo nei piani curricolari disciplinari nella didattica on-line, contribuirà a rendere più sensibili i giovani studenti verso tematiche di grande attualità. Le nuove generazioni saranno, così, spronate a conoscere l’organizzazione della Protezione Civile e le azioni che mette in atto”. Il progetto apparirà, sul sito di Rete di Cittadinanza e Costituzione, diretta da Marco Squarzoni,www.scuolaveronese.it, mentre materiale ad hoc verrà inviato a tutti i dirigenti scolastici. L’iniziativa, di cui sopra, non solo è culturalmente importante, ma informa pure – punto essenziale – sul grande numero di Volontari, che, con impegno e sacrificio, si dedicano al bene comune.
Pierantonio Braggio

Condividi ora!