La Polizia Municipale di Verona – Nucleo infortunistica stradale – ha una nuova sede. L’entrata è da via SS. Trinità 2/a.

di admin
Lentamente, dati i lavori di restauro in via d’attuazione, il Corpo della Polizia Municipale di Verona, si sta trasferendo nell’edificio della Caserma Rossani, che sta diventando proprietà del Comune di Verona. Un accordo con il Ministero della Difesa e l’Agenzia del Demanio, portato a termine per conto del Comune, dall’assessore Antonio Lella, prevede tale trasferimento…

Come primo passo, mirante a dotare i Vigili urbani veronesi di ambienti funzionali, sono stati già sistemati diversi locali della Caserma Rossani, che sono stati assegnati al Nucleo infortunistica stradale, guidato dal commissario Renzo Compri. La consegna è avvenuta ufficialmente venerdì 5 maggio 2017, con soddisfazione delle parti interessate all’operazione. Il sindaco, Flavio Tosi, dopo avere ringraziato l’assessore Lella, per il suo fattivo intervento, ha sottolineato come, finalmente, sia possibile assegnare al Corpo della Polizia Municipale locali spaziosi, dignitosi e funzionali, con un’operazione – quella di acquisizione dell’edificio Caserma Rossani – vantaggiosa economicamente e atta a facilitare i cittadini, in fatto di accesso. Ovviamente, lieto dell’evento si è detto anche il comandante della Polizia Municipale, Luigi Altamura, che non solo ha espresso compiacimento per la nuova allocazione, che ospiterà, fra breve tutto il Corpo stesso, ma, ha anche sottolineato come l’inaugurazione in corso, costituisca, giustamente, un momento importante nella storia di Verona. D’altra parte, in vero, il vetusto edificio di via del Pontiere, nel quale, da anni, opera tutto il Comando, ricorda, per la sua scarsa funzionalità e per il suo triste aspetto, gli antri muscosi e i fori cadenti, del manzoniano coro dell’Adelchi.
Pierantonio Braggio

Condividi ora!