Meno cemento e più opere di difesa del suolo

di admin
Queste le parole del presidente Zaia, sulla frana in Cadore.

Domani il presidente sarà sul luogo per rendersi conto personalmente della situazione. “Purtroppo episodi di questi tipo – osserva Zaia – si stanno ripetendo con insistente frequenza su tutto il territorio nazionale a causa dei cambiamenti climatici, ma anche di un colpevole disinteresse verso il territorio. La vera emergenza nazionale, da aggredire senza se e senza ma, è la messa in sicurezza del suolo e la prevenzione del rischio idrogeologico.”
Le squadre della Protezione civile sono state subito attivate, così come i soccorritori e i mezzi del Suem, organizzati da Paolo Rosi, sono sul posto da ieri sera. Rimaniamo in attesa di ulteriori sviluppi.

Condividi ora!