TERZO SETTORE: ASSESSORE LANZARIN, “DALLA FONDAZIONE ‘I BAMBINI DELLE FATE’ UN NUOVO MODO DI FARE IL SOCIALE”

di admin
“Questo è il Veneto migliore, quello che ha nel proprio Dna il volontariato e l’attenzione sociale e al quale la Regione guarda come modello”.

Così l’assessore al sociale Manuela Lanzarin plaude alla Fondazione “I bambini delle fate’, rete solidale di oltre 500 imprenditori e mille privati che hanno messo il loro ‘cuore’ nel sociale’, e che si fa conoscere anche attraverso le pagine pubblicitarie del Sole 24 ore di oggi. La Fondazione ha la propria sede a Castelfranco Veneto e ha tra i suoi soci più conosciuti Renzo Rosso. In oltre dieci anni di attività ha finanziato 22 progetti a favore dei ragazzi con disabilità in 7 regioni italiane, di cui 11 in Veneto (tra cui la Città della Speranza a Padova, il progetto Aba a Vicenza, il Progetto scuola a Treviso e, tra i prossimi obiettivi, il progetto autismo a Venezia). “L’intreccio tra la sensibilità sociale di privati e imprese – commenta Manuela Lanzarin- e l’imprenditoria sociale di associazioni, enti, Ulss e privati che si impegnano per offrire risposte concrete ai problemi dell’handicap è una peculiarità del nostro territorio. Basti pensare alla ventennale esperienza della Città della Speranza o al fatto che quasi la metà delle 500 imprese che aderiscono alla Fondazione “I bambini delle fate” sono veneti. E’ a questa realtà e a questo mix di esperienze solidali che guardiamo nel disegnare la nuova legge quadro per il non profit che stiamo elaborando. Una legge che dovrà dare sostegno e cornice ad un nuovo modo di fare sociale. Tanto più prezioso e lungimirante, in tempi di crisi economica e di ristrettezze della spesa pubblica”.

Condividi ora!