II. Fiera delle Birre artigianali a Valeggio sul Mincio, Verona. Circa 60 gusti da assaggiare nei giorni 20-21 e 22 settembre 2013.

di admin
La denominazione ufficiale della II. Fiera valeggiana della Birra si rileva facilmente da www.chiamalebirre.it, che permette di conoscere tutte le caratteristiche della rassegna, la quale, lo scorso anno, al suo debutto, fu visitata da circa 10.000 appassionati…

Cifra che dice molto e che, quest’anno, si prevede sarà ben maggiore e tale da dare forte soddisfazione agli organizzatori Matteo Moretti e Laura Chiesa, rispettivamente presidente e vicepresidente dell’associazione “Il Sentiero del Luppolo”- ilsentierodelluppolo@gmail.com. Chi si recherà a Valeggio nei giorni 20-21 e 22 settembre avrà modo di scegliere fra una sessantina di birre, prodotte da birrifici selezionati, essendo presente il concetto, per cui la Fiera deve caratterizzarsi attraverso la “qualità” della birra proposta e non attraverso la quantità bevuta… Bevuta, quella di qualità, quale compagna eccezionale di specialità gastronomiche del territorio, proposte in un ambiente di spettacolo e di grande musica, appositamente creato nei capannoni del Mercato ortofrutticolo di Valeggio, dove non potranno mancare i noti “capéléti” dell’Associazione Pastifici Artigianali di Valeggio sul Mincio e i lievitati d’autore di Daniele Donatelli.
Quello della birra artigianale – 550 birrifici del genere in Italia – è un settore in forte espansione, che merita attenzione e sostegno, anche come creatore di posti di lavoro, in questo momento di pesante disoccupazione – hanno sottolineato l’assessore provinciale Fausto Sacchetto e gli assessori del Comune di Valeggio, Francesco Bonfaini e Leonardo Oliosi. Ciò, anche perché la birra artigianale è bevanda sana, integrale e naturale, priva di conservanti e/o additivi chimici, con contenuto rilevante di vitamine, ha rilevato Matteo Moretti. Inoltre, l’iniziativa non rimarrà isolata nei tempi, in quanto, per produrre birra di qualità, occorrono gli elementi essenziali – orzo e luppolo – che solo Madre Natura può dare: in tal senso, si sta studiando l’opportunità di produrre tali prodotti nella nostra terra, senza ricorrere all’importazione degli stessi, con conseguente indotto.
A Valeggio si potranno assaggiare i biondi, profumati e freschissimi liquidi del Birrificio Jeb, del Birrificio indipendente Elav, de Il Birrone, della Croce di Malto, di Endorama, di Foglie d’Erba, del birrificio Fratelli Trami, della Manerba Brewery, del birrificio Stradaregina e del birrificio Valcavallina. Oltre a poter acquistare bottiglie dei citati birrifici, si potranno avere anche le birre di Benaco 70, Corte Pilone, Cascina Roveri, Luppolajo ed Ofelia. Proviamo, andiamo a ChiAmaLeBirre di Valeggio!
Il I° “Concorso per Homebrewers” premierà i migliori produttori presenti in Fiera, valutati da apposita giuria.

Condividi ora!