Vinitaly: accordo con “Union des Grands Crus de Bordeaux”, UGCB. Le due grandi fiere del vino hanno armonizzato i propri calendari sino a tutto 2017.

di admin
La concorrenza esiste anche fra fiere. Ad evitare sovrapposizioni di date e, quindi, di contemporaneità di eventi, con danni non solo da ambo le parti, ma anche per espositori e per operatori economici interessati all’acquisto, un accordo diventa necessario e, al tempo, di grande utilità.

Poteva accadere che il nostro grande “Vinitaly” avesse luogo in concomitanza con la francese “Semaine des Primeurs” di Bordeaux, creando difficoltà a questa manifestazione o viceversa.
Ad evitare ciò, con grande lungimiranza e saggezza, è stato concordato definitivamente, sino a tutto 2017, che la “Semaine des Primeurs” abbia luogo, nel 2014, dal 31 marzo al 5 aprile; nel 2015, dal 30 marzo al 3 aprile; nel 2016, dal 4 aprile all’8 aprile, e nel 2017, dal 3 al 7 aprile. Il “Vinitaly” avrà, invece, le seguenti date: nel 2014, dal 6 al 9 aprile; nel 2015, dal 22 al 25 marzo; nel 2016, dal 10 al 13 aprile e nel 2017, dal 26 al 29 marzo.
Un’iniziativa – ha sottolineato Giovanni Mantovani, direttore generale di Veronafiere – funzionale all’intero sistema, basata sul riconoscimento reciproco dell’importanza delle due manifestazioni. “Semaine des Primeurs” e “Vinitaly” hanno agito con realismo, professionalità e buon senso, in un’ottica di efficienza.
Un accordo, quindi, che dando sicuro respiro alle due manifestazioni, permetterà maggiori certezze e più complete partecipazioni internazionali alle stesse.

Condividi ora!