DELEGATI VENETI PER ELEZIONE CAPO DELLO STATO, CANER: “NON PERDIAMO TEMPO IN TIRA-E-MOLLA, SCELTA SECONDO CONSUETUDINE”

di admin
"Il tira e molla sulla scelta dei tre rappresentanti istituzionali per l’elezione del Capo dello Stato, non appassiona né me né i veneti che hanno ben altre priorità che vederci discutere su un argomento del genere.

Invito perciò i colleghi, in un momento come questo, ad attenersi alla consuetudine di delegare il presidente della Giunta, quello del Consiglio e un vicepresidente garante dell’opposizione. In questo modo daremo ai Veneti la consapevolezza che la politica regionale, diversamente da quella nazionale, è in grado di decidere in fretta ed inviare a Roma i migliori rappresentanti per una votazione chiave com’è quella del Presidente della Repubblica”.
E’ il richiamo alla responsabilità che il capogruppo leghista Federico Caner rivolge ai colleghi consiglieri, a pochi giorni dall’assemblea regionale (prevista per mercoledì prossimo a palazzo Ferro Fini) che sceglierà i tre delegati veneti per l’elezione del successore di Napolitano. “Penso che il governatore Zaia rappresenti tutti i veneti e l’Istituzione, il presidente Ruffato esprima nella maniera migliore il Consiglio e Franco Bonfante sia una figura di garanzia per l’intera opposizione. Perciò non vedo perché perdere più tempo del necessario in aula per una scelta che già secondo consuetudine ci permetterebbe di inviare a Roma tre figure perfettamente rappresentative della Regione del Veneto”.

Condividi ora!