“Incontro formativo SUAP parte edilizia dedicato ai Comuni”

di admin
Si è tenuto ieri presso la Sala Transatlantico della Camera di Commercio di Verona, un incontro formativo rivolto ai Comuni del territorio ed agli Enti terzi coinvolti nel procedimento SUAP - Sportello Unico Attività Produttive, in cui è stato illustrato l'iter di redazione e l'invio di una pratica edilizia tramite il canale SUAP camerale.

Ha aperto l’incontro Pietro Scola, Conservatore del Registro Imprese della Camera di Commercio di Verona, che ha salutato i presenti e ha introdotto la manifestazione.
“Esistono due categorie di comuni, quelli accreditati, che hanno creato e gestito il procedimento in autonomia, e la grande maggioranza, 84 su 98 comuni veronesi, che hanno invece delegato l’ente camerale per quanto riguarda la digitalizzazione delle procedure SUAP, questo significa utilizzare un’unica interfaccia web e modulistica uniforme, con ottimi risultati in termini di omogeneizzazione e semplificazione.” – spiega Scola – “Oggi verrà trattata la pratica edilizia che comporta l’indizione della conferenza di servizi. Comune virtuoso, a livello regionale e anche nazionale, è Legnago, che ha già totalmente chiuso lo sportello cartaceo per la trasmissione delle pratiche edilizia. Tale situazione dovrebbe essere replicata in tutti i comuni della provincia. Interessante anche l’esperienza di Villafranca e San Bonificio per la parte del SUAP commercio: per entrambi i Comuni l’obiettivo è quello di chiudere entro l’estate lo sportello cartaceo per tutte le pratiche edilizie.”
Ha poi preso parola Fabio Barosso, di Infocamere, che ha introdotto il suo intervento presentando l’interessante funzionalità – che ogni Comune dovrebbe decidere di attivare – dei pagamenti di oneri e commissioni online tramite carta di credito, che il portale offre all’utenza.
“Grazie a questo sistema, gli importi versati dall’impresa vengono accreditati direttamente nei conti correnti degli Enti Beneficiari (Comuni, ASL etc..) in questo modo il Comune non deve procedere al riversamento dei rispetti beneficiari” ha commentato.
Barosso ha quindi proseguito il suo intervento parlando nello specifico di firma digitale, l’equivalente elettronico di un tradizionale firma apposta su carta, che ne assume lo stesso valore legale. In associazione ad un documento informatico, ne garantisce l’autenticità e l’integrità. Ha poi concluso questa parte presentando le caratteristiche e le funzionalità della posta elettronica certificata (PEC). L’utilizzo della firma digitale e della PEC sono i presupposti fondamentali per la digitalizzazione ed invio delle suddette procedure.
Alessandra Pernechele, Comune di Legnago, ha poi preso parola “Siamo in un momento di cambiamento e di rinnovamento della pubblica amministrazione. I tecnici comunali diventano un po’ la regia dell’azione della telematizzazione del SUAP.” Ha poi spiegato quali sono le funzioni del SUAP, come vengono gestiti i procedimenti, e quali le particolarità.
Ultimo intervento della mattinata è stato quello di Annalisa Danzi, Registro Imprese Camera di Commercio di Verona, che ha illustrato la predisposizione di una pratica con simulazione “passo passo” della compilazione della SUAP telematico sul portale www.impresainungiorno.gov.it
“Il pubblico presente, composto da rappresentanti dei Comuni e degli Enti coinvolti, ha partecipato attivamente ponendo interessanti quesiti e ottenendo risposte concrete.” – commenta Pietro Scola – “La replica di tale evento nel pomeriggio ci permetterà inoltre di formare il maggior numero di persone possibile, venendo incontro alle necessità dell’utenza. La Camera di Commercio fornisce supporto personalizzato per ogni Comune, con l’obiettivo di coinvolgere sempre più comuni nell’avvio dei SUAP telematici”.
E’ inoltre possibile, per chi volesse porre degli specifici quesiti relativi ad argomenti/problematiche connessi alla procedura, scrivere al seguente indirizzo email registroimprese@vr.camcom.it.

Condividi ora!