la Feltrinelli Libri e Musica VERONA – via Quattro Spade, 2 – DONNE e… VITA

di admin
la Feltrinelli, in collaborazione con la Commissione Pari Opportunità della Provincia di Verona, nell'ambito del progetto "MADRI. All'origine del coraggio", promuove un ciclo di incontri legati al rapporto tra il mondo femminile e le diverse esperienze della vita: l'amore, la maternità, il lavoro, l'amicizia, le passioni, la violenza, la cultura, la comunicazione.

PROGRAMMA:
Martedì 5 marzo – ore 18.00 – Musica
DONNE e… MUSICA
con TERESA PROCACCINI
Incontro con la compositrice Teresa Procaccini. Interviene la prof.ssa Luisa Zecchinelli, pianista, che dialogherà con la nota ospite sui temi peculiari della sua opera musicale, illustrati nel libro biografico Teresa Procaccini. Una vita per la musica (Edipan), e sulle dinamiche teatrali dello spettacolo, che si svolgerà la sera, alle ore 21.00, presso il Circolo Ufficiali di Castelvecchio. Evento in collaborazione con l’Accademia di Alta Formazione Musicale di Verona.
Teresa Procaccini, protagonista musicale del secondo novecento, è Maestro di composizione, direttore d’orchestra e di Conservatorio, organizzatrice di convegni, concerti e concorsi. In un equilibrio melodico e formale saldamente ancorato agli stili del secondo novecento, le sue composizioni spaziano oltre il confine delle cosiddette “donne in musica” e mantengono una vivace coerenza stilistica pur facendo proprie le eredità sintattiche dei grandi fondatori novecenteschi. La produzione di Teresa Procaccini supera le 200 opere dal 1955 ad oggi spaziando dalla lirica al concerto per solista ed orchestra, alle diverse formazioni cameristiche, alla musica sacra e per Banda, a opere didattiche, trasmissioni TV e documentari.

Mercoledì 6 marzo – ore 18.00 – Libri
DONNE e… LAVORO
con PIER PAOLO BECICH
Incontro con Pier Paolo Becich di San Servolo, autore a quattro mani con Francesca Lorenzet del libro Donne all’avventura nel lavoro (Piazza Editore). Interviene Luisa Perini, consigliera di parità della Provincia di Verona.
Questo libro nasce con l’intento di fotografare alcuni episodi reali, scelti tra i tanti del “repertorio professionale” dei due autori, che vedono protagoniste alcune donne all’avventura nel loro contesto lavorativo. Uno sguardo con vista sul mondo del lavoro al femminile ma non solo. Tante storie brevi ma intense, rappresentative di quanto le aziende e le persone esprimono oggi. Otto capitoli che classificano per argomento alcuni aspetti dove la donna è chiamata a confrontarsi, guardando dritto al futuro e divenendo testimonianze utili per manager, imprenditori, formatori ma anche per gli studenti che si stanno per affacciare sul mercato del lavoro. Pier Paolo Becich di San Servolo ha una formazione economica e una lunga esperienza in diverse imprese multinazionali in Italia e all’estero, nel 2001 ha fondato Focusjob, osservatorio del lavoro manageriale.

Giovedì 7 marzo – ore 18.00 – Libri
DONNE e… AMORE VIOLATO
con LA 27ESIMA ORA
Dalle autrici del blog del Corriere.it La 27esima ora un libro-denuncia sugli abusi e le violenze a cui moltissime donne sono sottoposte nel nostro paese, Questo non è amore. Venti storie raccontano la violenza domestica sulle donne (Marsilio). Incontriamo due delle autrici del blog, Corinna De Cesare e Marta Serafini. Intervengono Antonia Pavesi, presidente della Commissione Pari Opportunità della Provincia di Verona e Sara Gini, presidente dell’associazione Telefono Rosa – Verona. Modera l’incontro Maria Teresa Ferrari. Evento in collaborazione con Telefono Rosa – Verona.
Sono troppe le donne uccise in Italia dal compagno o ex compagno. Numeri che raccontano un’emergenza nazionale. Anche perché i “femminicidi”, spesso, sono l’ultimo atto di anni di abusi, vessazioni, maltrattamenti. Storie quotidiane, che possono capitare a chiunque. Attraverso il racconto di ogni protagonista, i fatti, le emozioni, le botte, si svelano le cause scatenanti e le dinamiche di coppia. Episodi ripetuti di maltrattamenti, alternati a “pentimenti” del partner. E la tragedia sempre in agguato. Tutto questo avviene nella “normalità” e nella convinzione che la violenza riguardi altri. Ma a un certo momento accade “qualcosa” per cui le donne capiscono che così non può continuare. Ogni storia ha una sua “chiave” che la tiene inchiodata alla violenza e una che la porta a non voler più subire. Qualche volta, quel maledetto meccanismo si rompe prima che sia troppo tardi. Le protagoniste, raccontandosi, affrontano quella violenza subdola che colpisce le donne nel momento in cui dicono “no”, sottraendosi ai ruoli imposti da qualcosa che è nato come amore. Ma che i realtà non lo è.

Venerdì 8 marzo – ore 18.00 – Libri
DONNE e… SCRITTURA
con LAURA BOELLA
Un incontro per tutte le donne nel giorno che le festeggia, dedicato a cinque grandi figure femminili del ‘900, che hanno scelto la poesia e la scrittura come mezzo espressivo e modo di vivere il proprio tempo. Ospite Laura Boella, docente di Filosofia morale e Etica dell’ambiente presso l’Università Statale di Milano, autrice del libro Le imperdonabili. Milena Jesenskà, Etty Hillesum, Marina Cvetaeva, Ingeborg Bachmann, Cristina Campo (Mimesis). Interviene all’incontro Maria Teresa Ferrari. A seguire, un brindisi dedicato a tutte le signore, con vino Corderosa offerto dalla cantina “Le Vigne di San Pietro”.
Il libro è dedicato a Milena Jesenská, Etty Hillesum, Marina Cvetaeva, Ingeborg Bachmann, Cristina Campo, donne “imperdonabili” perché l’invisibilità o l’eccessiva fama, spesso creatrice di leggende di facile consumo, rende impossibile classificarle, perché non contemporanee, avanti e indietro rispetto al loro tempo, consumate da passioni assolute, innanzitutto quella della scrittura. Donne indecifrabili e ispirate, perché carne e specchio dell’imperdonabile della nostra epoca. Attraverso i loro scritti – lettere, quaderni, saggi, poesie e prose – esse offrono un modello di formazione di sé, in cui l’assolutezza non è fuga dalla realtà, ma contrasto con le forze distruttive dell’umano.

Lunedì 11 marzo – ore 21 – Teatro
Teatro Ristori – via Teatro Ristori,7 – VERONA
DONNE e … CORAGGIO
TINA MERLIN
con PATRICIA ZANCO

Nel 50° anniversario della tragedia del Vajont in occasione degli eventi dell’8 Marzo – festa della Donna, La Commissione Pari opportunità della Provincia di Verona, la Consigliera di Parità della Provincia di Verona, Telefono Rosa e Madri all’origine del Coraggio promuovono, al Teatro Ristori ore 21, lo spettacolo “A Perdifiato”. Ritratto in piedi di Tina Merlin” con il sostegno di CGL CISL e UIL. Patricia Zanco è l’interprete di questo monologo teatrale di Luca Scarlini e Daniela Mattiuzzi, con la regia della stessa Mattiuzzi. Ingresso gratuito.
«Magari fossi riuscita a turbare l’ordine pubblico» così scriveva Tina Merlin dopo i tragici fatti che la videro coinvolta e processata per aver denunciato i rischi e le irregolarità del Vajont.
C’è una forza vitale che percorre tutta la vita e l’opera di Tina Merlin ed è motore di questo lavoro teatrale; è forza che arriva diritta al cuore e fa luce. È la precisa volontà della giornalista di dire quello che la gente – nell’Italia ridente del boom economico – preferisce ignorare, per poi fronteggiare le tragedie con lo sgomento dell’uditore cieco davanti alla morte annunciata.
Emerge da questa memoria appassionata un’antica oralità, una sapienza femminile distillata nei secoli, un’opera di civiltà che le nostre madri hanno compiuto giorno dopo giorno per rendere abitabili le case e più umana la vita.

Giovedì 14 marzo – ore 17.30 – Libri
DONNE e… INFORMAZIONE
con ALMA MARIA GRANDIN
Www.viraccontoiltg1.rai.it (Rai Eri), scritto dalla giornalista capo servizio del sito web del TG1 Alma Maria Grandin con la collaborazione di Mariapia Ebreo, nasce per raccontare la start up della redazione TG1online, e indaga “il percorso della notizia dal teleschermo al monitor”. Incontriamo le autrici insieme al giornalista Gianni Villani.
Una scelta importante quella del Tg1 e un’evoluzione nell’informazione del primo canale Rai che crea un flusso continuo di notizie: dalla Tv a internet e viceversa. L’informazione offerta dal sito tg1.rai.it ha un linguaggio dedicato, grazie alla creazione di una redazione online, che dialoga con i telespettatori nel momento in cui diventano “lettori-spettatori-attori” della notizia. Il libro mette a confronto il sito del Tg1 con i maggiori esponenti della Web communication 2.0, del giornalismo nazionale e internazionale. Un passaggio epocale dell’informazione che sempre di più guarda al futuro passando dal broadcasting televisivo alla fruizione attraverso tutti i molteplici canali e strumenti tipici della Rete.

Venerdì 15 marzo – ore 18.00 – Libri
DONNE e… MATERNITÀ
con SIMONETTA SPARACO
Il racconto di un’esperienza di dolore e rinascita così forte che colpisce dritto al cuore e lascia un segno indelebile nella memoria. Simonetta Sparaco parlerà del suo nuovo libro Nessuno sa di noi (Giunti Editore). Interviene la dott.ssa Milena Siliprandi, psicologa e psicoterapeuta.
Quando Luce e Pietro si recano in ambulatorio per fare una delle ultime ecografie prima del parto, sono al settimo cielo. Ci sono voluti anni per arrivare fin qui, anni di calcoli esasperanti con calendario alla mano, di “sesso a comando”, di attese col cuore in gola smentite in un minuto. Non appena sul monitor appare il piccolo Lorenzo, però, il sorriso della ginecologa si spegne di colpo. Lorenzo è troppo “corto”. Ha qualcosa che non va. Nessuno sa di noi è la storia di un mondo che si lacera come carta velina. E di una donna di fronte alla responsabilità di una scelta enorme. Qual è la cosa giusta quando tutte le strade portano a un vicolo cieco? Che cosa può l’amore? E quante sono le storie di luce e buio vissute dalle persone che ci passano accanto? Come le ricorderanno le lettrici della sua rubrica e le numerose donne che incontra sul web, Luce non è sola.

Venerdì 22 marzo – ore 18.00 – Libri
DONNE e… AMICIZIA
con IRENE VELLA
Le amiche sono un bene prezioso. Ma solo fino a prova contraria, cioè quando ci deludono ci tradiscono, ci mentono o ci accoltellano alle spalle. Allora ci sentiamo irrimediabilmente sole. Come rimediare? Lo scopriamo in compagnia di Irene Vella, autrice di Credevo fosse un’amica invece era una stronza. 10 modi per sopravvivere alle stronzamiche (Laurana). Interviene l’Avv. Daniela Turci, diritto di famiglia, co-fondatrice di Vega – Veronesi Giuriste Associate.
L’amicizia è una cosa preziosa ma allo stesso tempo rara. Tanti conoscenti, pochi amici, ma i problema è che tra questi pochi amici si nascondono anche quelli falsi e che fanno finta di essere al tuo fianco per poi farti la guerra. In particolare, tra le amiche si nascondono le temibili stronzamiche, che sono molto più insidiose dei maschi, e ogni donna lo sa. Ti sorridono davanti e ti sparlano dietro, ti stanno vicine e intanto mirano al tuo fidanzato. Insomma, ti remano contro in tutto e per tutto. In più, le stronzamiche si manifestano in ogni fase della vita, cominciano alle elementari e vanno avanti fino all’ospizio. Il bullismo al femminile esiste, ed è ormai un grave fatto di cronaca quotidiano. Per tutte le amiche (quelle vere), Irene Vella ha scritto questo libro che insegna a fiutare le stronzamiche dal primo momento. Uno strumento utile alla causa e allo stesso tempo un libro divertente che dice quel che deve, ma sempre con il sorriso sulle labbra.

Condividi ora!