INTEGRAZIONE A RITMO DI MUSICA

di admin
È l'obiettivo del laboratorio corale-multietnico promosso da Fevoss e Accademia di Alta Formazione Musicale. Prima lezione il 25 febbraio

L’integrazione può avvenire anche attraverso le note di uno strumento musicale. È questo l’obiettivo del laboratorio corale-multietnico promosso da Fevoss – Federazione dei Servizi di Volontariato Socio Sanitario in collaborazione con l’Accademia di Alta Formazione Musicale di Verona nell’ambito del progetto “Quando la diversità è dono comune”.
L’iniziativa, rivolta in modo particolare ai giovani, si propone di creare occasioni di ricerca di nuove espressività, di incontro tra diverse culture e condivisione emozionale proprio a partire dalla musica. Suonare insieme, per esprimere la propria creatività, può giovare all’integrazione sociale. Gli strumenti musicali utilizzati durante le lezioni sono concessi gratuitamente dall’Accademia di Alta Formazione Musicale, che mette a disposizione anche le competenze dei propri insegnanti. Per i partecipanti, il primo approccio al ritmo avverrà a partire dalla percussioni, per poi proseguire con approfondimenti su altri strumenti musicali.
La partecipazione al laboratorio è gratuita. Gli incontri, a cadenza settimanale, proseguiranno fino a giugno. Chi desidera iscriversi o ricevere ulteriori informazioni, deve presentarsi lunedì 25 febbraio alle 20.30 al Centro Fevoss di Santa Toscana, in via Santa Toscana 9 (zona Porta Vescovo).

Condividi ora!