FILIERA DELLA CONTRAFFAZIONE. MANZATO: BENE FORZE DELL’ORDINE. BLOCCARLA ALL’ORIGINE

di admin
“La filiera dei prodotti contraffatti e del commercio abusivo va interrotta all’origine: l’ultimo anello della catena è forse il più disgraziato e il più evidente di un mercato sommerso che parte da lontano e ci danneggia tutti: operatori onesti e consumatori. Il mio grazie alle forze dell’ordine per l’impegno che stanno dimostrando quotidianamente su questo…

“Il commercio abusivo non ha nulla a che vedere con i possibili sbagli formali in cui incorre il mercato alla luce del sole – aggiunge Manzato – perché esso nasce con lo scopo di arricchire in maniera illegale, al di fuori di controlli e autocontrolli, regole fiscali, responsabilità penali e civili, spesso in collegamento con associazioni malavitose, spesso approfittando dell’immigrazione, ma non solo, per arrivare all’acquirente finale. Noi come Regione stiamo operando in questi giorni su una cinquantina di piazze su quest’ultimo fronte, per informare i consumatori sui rischi del contraffatto e su come riconoscerlo, mentre le Forze dell’Ordine stanno lavorando egregiamente per bloccare il più a monte possibile la vendita illegale”.
Solo nel 2011 in Veneto sono stati sequestrati oltre 4 milioni di pezzi irregolari, per un valore di circa 30 milioni di euro; in Italia il numero totale dei prodotti irregolari sequestrati ha sfiorato il valore di 54 milioni e mezzo. E si tratta solo della punta dell’iceberg.

Condividi ora!