LA RIFORMA DEL MERCATO DEL LAVORO. TESTO A CONFRONTO DEGLI ARTICOLI PRIMA E DOPO LE MODIFICHE, EVIDENZIATE IN GRASSETTO. COMMENTO AGLI ARTICOLI E AI COMMI DELLA LEGGE DI RIFORMA FORNERO, RIGUARDANTE, FRA L’ALTRO: ARTICOLO 18 DELLO STATUTO DEI LAVORATORI, L

di admin
Autore: E. Natale, Avvocato, esperto ed apprezzato autore in materia giuslavoristica Editore: Maggioli Editore Pagine: 416 Formato: 15x21 cm Anno: luglio 2012 Codice ISBN: 74781 Prezzo di copertina: 29,00 Euro Approvata in via definitiva dal Parlamento il 27 giugno 2012, la legge recante Disposizioni in materia di riforma del mercato del lavoro in una prospettiva…

Autore: E. Natale, Avvocato, esperto ed apprezzato autore in materia giuslavoristica
Editore: Maggioli Editore
Pagine: 416
Formato: 15×21 cm
Anno: luglio 2012
Codice ISBN: 74781
Prezzo di copertina: 29,00 Euro

Approvata in via definitiva dal Parlamento il 27 giugno 2012, la legge recante Disposizioni in materia di riforma del mercato del lavoro in una prospettiva di crescita, nota come riforma Fornero, innova radicalmente la disciplina lavoristica.

Indispensabile per comprendere i fondamentali cambiamenti, questa Guida di 416 pagine chiarisce la portata sostanziale dei singoli interventi della citata legge attraverso il commento dei 4 articoli e dei 270 commi che la compongono e il confronto degli stessi con la normativa previgente.

Un lavoro sistematico e un importante punto di riferimento per il Professionista che desidera orientarsi subito nella complessità della riforma, al fine di applicare, con maggiore consapevolezza, ogni disposizione del testo di legge, suddiviso in quattro articoli:
Il primo, di 69 commi, è quello di maggiore impatto innovativo: disciplina infatti la flessibilità in entrata e in uscita e le tutele del lavoratore, ridisegnando il regime di garanzie del dipendente, nonchè i contratti a tempo determinato, il lavoro a progetto, l’associazione in partecipazione con apporto di lavoro e la disciplina delle partite IVA.
Il secondo di 73 commi, riguarda gli ammortizzatori sociali in caso di disoccupazione, fondandosi su un sistema articolato su: assicurazione sociale per l’impiego (ASpl), tutele in costanza di rapporto di lavoro (Cigo, Cigs, Fondi solidarietà), strumenti di gestione degli esuberi strutturali.
L’articolo 3, di 49 commi, estende l’applicazione delle norme in materia di integrazione salariale anche a settori precedentemente non coperti.
L’articolo 4, di 79 commi, ha un carattere residuale e si sofferma su aspetti non riconducibili alle fattispecie di cui agli articoli precedenti quali ad esempio il sostegno ai processi di esodo, gli incentivi alle assunzioni, il contrasto del fenomeno delle dimissioni in bianco, il sostegno alla genitorialità, i lavoratori stranieri.

Dal raffronto prima/dopo e dall’esame sistematico delle disposizioni di riforma emerge l’utilità per l’Operatore dell’economia o del diritto di questa Guida esplicativa, mezzo efficace per accedere ad una rapida ed efficace comprensione del nuovo sistema legislativo del lavoro.

Condividi ora!