ANTIRICICLAGGIO. CRIMINALITÀ ORGANIZZATA E RICICLAGGIO. LA NORMATIVA DI CONTRASTO.

di admin
OBBLIGHI E ADEMPIMENTI. RIFERIMENTI GIURISPRUDENZIALI. AGGIORNATO CON: DECRETO SALVA ITALIA (D.L. N. 201/2011, CONVERTITO IN LEGGE N. 214/2011). CIRCOLARE MINISTERIALE N. 2 DEL 16 GENNAIO 2012. IV EDIZIONE Autori: Massimo Lembo, Antonio Scialoja Editore: Maggioli Editore Pagine: 388 Formato: 17x24 cm Anno: febbraio 2012 Codice ISBN: 88387 71294 Prezzo di copertina: 39,00 Euro L'opera esamina…

OBBLIGHI E ADEMPIMENTI. RIFERIMENTI GIURISPRUDENZIALI. AGGIORNATO CON: DECRETO SALVA ITALIA (D.L. N. 201/2011, CONVERTITO IN LEGGE N. 214/2011). CIRCOLARE MINISTERIALE N. 2 DEL 16 GENNAIO 2012. IV EDIZIONE
Autori: Massimo Lembo, Antonio Scialoja
Editore: Maggioli Editore
Pagine: 388
Formato: 17×24 cm
Anno: febbraio 2012
Codice ISBN: 88387 71294
Prezzo di copertina: 39,00 Euro

L’opera esamina la normativa antiriciclaggio alla luce delle più recenti novità legislative e regolamentari, che hanno notevolmente ampliato la gamma dei soggetti destinatari della disciplina. Si è infatti passati da una legge che sembrava rivolgersi essenzialmente al sistema bancario, ad una disciplina complessa che investe importanti settori imprenditoriali, del commercio e delle libere professioni, travalicando il comparto dell’intermediazione finanziaria, anche se quest’ultimo rimane pur sempre il campo di riferimento principale.

Il presente lavoro si prefigge il compito di suggerire modalità operative corrette in relazione ai molteplici adempimenti imposti alle diverse categorie di soggetti interessati. Ecco quindi giustificata la struttura del volume: la parte iniziale è dedicata all’analisi dei caratteri peculiari con i quali si manifesta ed opera la cosiddetta criminalità organizzata, ed il fenomeno, ad essa connesso, del riciclaggio dei proventi derivanti da questa attività; in seguito viene analizzata la Legge n. 197/1991, la sua struttura e l’evoluzione che essa ha subito in circa un quindicennio di vita; viene poi esaminata la disciplina concreta, i diversi obblighi che sorgono dalle disposizioni legislative e le conseguenti modalità operative con le quali tali adempimenti dovranno essere eseguiti.

Infine, dopo una breve e schematica esposizione degli istituti normativi contenuti nel D.Lgs. 231/2007 alla luce delle prime esperienze applicative, si analizzano i reati fiscali ed i rapporti tra antiriciclaggio e cartolarizzazione dei crediti ed antiriciclaggio ed operatività del collegio sindacale.

L’ aggiornamento giurisprudenziale tiene conto della recentissima sentenza di Cassazione n. 35858 del 4 ottobre 2011.

L’edizione riporta le importanti novità del D.Lgs. n. 159/2011 (c.d. Codice antimafia), del provvedimento UIF del 22 dicembre 2011 (disposizioni per l’invio dei dati aggregati), del c.d. Decreto salva Italia e infine della Circolare ministeriale n. 2/2012 (in materia di procedimenti sanzionatori antiriciclaggio).

AUTORI
Antonio Scialoja è stato docente presso il Dipartimento di diritto della facoltà di Economia dell’Università degli Studi di Siena ed ha diretto la società di formazione Atena. Sin dai primi anni Novanta ha svolto attività di formazione e consulenza presso numerose banche, con particolare riguardo alle problematiche concernenti la normativa antiriciclaggio.

Massimo Lembo Giurista d’impresa, collabora con l’Università di Udine. Autore di numerosi saggi e note a sentenza in materia bancaria e del diritto dei mercati finanziari. Attualmente è direttore centrale compliance della Veneto Banca.

Condividi ora!