BACCHANALIA il Carnevale di Verona

di admin
“Bacchanalia” è un libro bello e coinvolgente che racconta il Carnevale a Verona, una festa che fa parte delle tradizioni, della cultura e delle memorie dei veronesi. Il libro storico del Carnevale veronese, di Andrea Toffaletti è un viaggio avvincente nella tradizione, in oltre 160 pagine di racconti e fotografie di Stefano Toffaletti. “Un immersione…

 “Il libro– ha spiegato Ivan Castelletti, Presidente della Commissione-, rende onore a questa grande festa popolare, un evento che ha origini molto antiche nella storia della nostra città”. “Nel tardo medioevo, il Carnevale di Verona, affonda le sue radici ai tempi di Tommaso Da Vico, medico del XVI secolo che lasciò nel suo legato testamentario l’obbligo di distribuire annualmente alla popolazione del quartiere di San Zeno, viveri ed alimenti”. “Il Carnevale è da sempre presente in opere e libri scritti in diversi momenti della nostra storia: nella “Descrizione di Verona”, il Da Persico indicava come anno di istituzione del “Venardi Casolàr”, poi chiamato Venardi Gnocolàr, il 1405; un evento fondato come spontaneo omaggio dei veronesi alla Repubblica di Venezia.  Una storia che possiamo trovare anche nei racconti dello Zagata, che dice: “…una volta tornati i nostri ambasciatori, il Carroccio, dopo ben due secoli di dimenticanza, fu tirato fuori dall’Abbazia di san Zeno e recato in solenne processione nella grande piazza, mentre su di esso i capi dei magistrati inalberavano il glorioso stendardo di San Marco avuto in dono dal Doge della Serenissima”. Dopo la parentesi della Seconda guerra mondiale, il carnevale è ripreso in tutti i suoi elementi e tradizioni secolari, con annessa l’istituzione (1949) del Papà del Gnoco, figura allegorica che dapprima era vitalizia e per successione, mentre poi fu trasformata in elettiva. Il Carnevale è oggi un grande patrimonio di cui essere orgogliosi; una festa che raccoglie in sé gran parte della nostra storia e della nostra cultura popolare veronese. “Per questo la Provincia di Verona e la Commissione Cultura –ha concluso Ivan Castelletti-, ringraziano Andrea Toffaletti ed EDIZIONI STIMMGRAF per questa opera che racconta una parte importante delle nostre tradizioni e della nostra storia. E la storia è da sempre, il cardine e il ponte fondamentale tra passato e futuro”.

Condividi ora!