Arena di Verona: al via lavori di sigillautra dei gradoni

di admin
L’assessore all’Edilizia pubblica Vittorio Di Dio ha fatto il punto oggi sullo stato di salute dell’Arena di Verona, al termine del controllo periodico iniziato lo scorso 4 novembre.

Per garantire l’incolumità dei visitatori e la tutela del monumento stesso, l’assessore ha annunciato l’avvio, a breve, di alcuni interventi di consolidamento: la sigillatura dei gradoni di circa un quarto dell’anfiteatro, il cui costo complessivo è di 1 milione di euro, e la messa a norma dell’impianto elettrico, per una  spesa di 120 mila euro. “Grazie ad uno studio su materiali e tecnologie realizzato in collaborazione con l’Università di Milano – spiega Di Dio – siamo ora in grado di sigillare in maniera idonea le fessure dei gradoni, che verranno così messi in sicurezza e non saranno più interessati da infiltrazioni d’acqua”. I lavori di sigillatura, che partiranno dai gradoni alti dell’anfiteatro, inizieranno la settimana prossima per concludersi tra circa un anno. “L’obiettivo dell’Amministrazione comunale – afferma l’assessore – è reperire quanto prima le risorse, stimate in circa 2 milioni e mezzo di euro, per completare la sigillatura dei restanti gradoni, coinvolgendo anche le Soprintendenze e il Ministero per i Beni e Attività culturali”. “La situazione meteorologica degli ultimi giorni – conclude Di Dio – ha reso ancora più urgente intervenire sull’impianto elettrico, danneggiato dalle abbondanti piogge e infiltrazioni: i lavori, suddivisi in due lotti (costo 60 mila euro ciascuno), inizieranno tra qualche settimana e si concluderanno ad aprile 2011”.

Condividi ora!