Telecamere su Povegliano

di admin
Al via il progetto «Azione responsabile», realizzato in collaborazione con l’Unione Tartaro Tione e grazie al contributo regionale.

Si concretizza il progetto sicurezza  «Azione responsabile», cui aderiscono Povegliano e i Comuni dell’Unione Tartaro Tione, Nogarole Rocca, Trevenzuolo ed Erbè. Sul loro territorio saranno posizionate telecamere di videosorveglianza.
Il progetto è stato pensato per la sicurezza e la protezione dei cittadini e dei beni pubblici e ha partecipato al bando regionale per il finanziamento di «programmi volti alla promozione della legalità e della sicurezza sul territorio, da parte degli enti locali». Lo schema di progetto prevede una spesa complessiva di 302mila euro di cui 20mila è la quota di cofinanziamento del progetto a carico del Comune di Povegliano Veronese. Ma la Regione ha stanziato un finanziamento di 176mila euro.
«La Polizia Locale – spiega il sindaco Anna Maria Bigon – ha effettuato un’analisi dei luoghi in cui sono avvenuti, negli ultimi due anni, episodi di danneggiamento del patrimonio, furti su auto in sosta e abbandono di rifiuti. In queste zone saranno collocate le telecamere».
In questi giorni il Comune ha firmato con l’Unione Tartaro Tione (promotrice del progetto) una convenzione per la gestione associata del servizio di videosorveglianza.
«Il progetto ha una valenza tecnologica – continua il sindaco – tesa a realizzare un’infrastruttura con vantaggi anche immediati per il servizio di Polizia locale, tramite una progettazione e realizzazione “federata”. Conserviamo, tuttavia, all’interno del territorio comunale la memorizzazione delle immagini, consentendone la visione a distanza, dalla centrale di Polizia Locale».

Condividi ora!