500 milioni per i professionisti italiani

di admin
ConfProfessioni e UniCredit lanciano il primo piano nazionale di finanziamenti e agevolazioni per sostenere il mondo delle libere professioni.

Fidi veloci senza garanzie, anticipi parcelle e crediti verso le PA, basta essere iscritti a un Ordine
Le banche danno fiducia ai professionisti e mettono a disposizione un plafond di 500 milioni di euro. Confprofessioni ha stretto infatti un accordo con UniCredit che ha l’obiettivo di fornire soluzioni finanziarie calibrate sulle esigenze dei professionisti e degli studi professionali. Fidi, conti correnti dedicati, anticipo parcelle, mutui, leasing, carte di credito e polizze assicurative, tutto pensato e studiato su misura per i professionisti che potranno contare su una disponibilità complessiva, appunto, di oltre 500 milioni di euro. I presupposti per accedere alle facilitazioni sono semplici: basta essere iscritti a un albo professionale e svolgere la propria attività singolarmente o in studi associati ed essere aderenti a Confprofessioni.  
Possono aderire a questa iniziativa, che la banca ha chiamato “Valore Professioni” anche le società collegate allo studio o costituite dal professionista. Per poter aderire al progetto basta che il professionista dichiari il proprio status di  associato. Un’iniziativa importante, che si rivolge a un mondo, quello dei liberi professionisti, che oggi conta oltre 2 milioni di iscritti agli Ordini con una crescente presenza femminile e una quota consistente di giovani professionisti under 40. Una categoria, questa, che da sola, secondo il Sole24 Ore, contribuisce al Pil nazionale, per oltre il 12,5% e contribuisce a una bella fetta dell’occupazione con circa il 9% dei dipendenti italiani che lavora negli studi professionali.
 
A disposizione di avvocati, architetti, notai, ingegneri, medici, giornalisti e di tutti gli altri professionisti, sono 15 le associazioni professionali confederate in Confprofessioni, ci sono, per esempio, fidi sino a €10.000 disponibili in 48 ore senza garanzie, mutui per investimenti e acquisti di beni immateriali (per esempio software), finanziamenti per la gestione delle attività ordinarie, anticipi crediti, contratti e parcelle oltre a soluzioni specifiche per investimenti e piani assicurativi previdenziali (leggi qui il catalogo completo dei prodotti).
Un’apertura di fiducia, questa di UniCredit, attesa dai professionisti italiani. “Le difficoltà economiche che stanno affrontando i liberi professionisti hanno bisogno di una risposta immediata – dichiara il presidente di Confprofessioni, Gaetano Stella – un sostegno concreto per facilitare l’accesso al credito soprattutto dei giovani professionisti, un piano di interventi articolato che risponda realmente alle esigenze di cassa dei professionisti: dall’anticipo delle parcelle ai flussi di credito vantati verso la pubblica amministrazione; dalla rateizzazione dei contribuiti previdenziali al finanziamento della formazione, fino a formule di investimento chiare e trasparenti che consentano il rilancio dell’attività professionale in un mercato sempre più complesso e concorrenziale”.
“La partnership tra Confprofessioni e Unicredit non rappresenta soltanto una risposta dovuta alle difficoltà di accesso al credito dei professionisti, ma si propone come laboratorio di idee e proposte – afferma Gabriele Piccini, Country Chairman di UniCredit – che nascono dalla lettura delle esigenze del territorio, che intercettano i bisogni dei giovani e dei profili professionali emergenti, che interpretano le dinamiche del mercato del lavoro per trasformarli in progetti operativi che, grazie alle sinergie espresse da Confprofessioni e Unicredit, possano diventare una leva strategica per lo sviluppo del sistema professionale, anche attraverso soluzioni finanziarie ancor più evolute”.
IL CATALOGO. Valore Professioni offre un catalogo prodotti che risponde alle esigenze dei professionisti anche sotto il profilo privato:
Fido associati: 10 mila euro disponibili entro 48 ore dalla richiesta, senza alcun tipo di garanzia;
Imprendo One – Confprofessioni: un conto corrente evoluto per operare on line;
Mutuo Professionisti: finanziamento a medio lungo termine per investimenti materiali e immateriali strumentali all’avvio o all’espansione dell’attività professionale;
CreditPiù Professionisti: finanziamento rateale a breve per far fronte alle spese ordinarie dello studio;
Anticipo parcelle: possibilità di anticipare esigenze di liquidità connesse alle prestazioni erogate dai professionisti;
Anticipo crediti e contratti: possibilità di anticipare somme per esigenze di liquidità connesse alle prestazioni erogate dai professionisti verso la Pubblica Amministrazione;
Leasing “Lab”: leasing per l’acquisto di strumentazione professionale
Leasing “studio”: lo strumento per finanziare gli arredi e le attrezzature informatiche necessarie per avviare o rinnovare lo studio.
I prodotti distintivi per le esigenze private del professionista:
– Genius card: carta prepagata per gestire in sicurezza le operazioni bancarie senza la
necessità di avere un conto corrente;
Mutui e prestiti personali: finanziamenti per far fronte alle esigenze di spese (durata fino a 7 anni per un massimo di 50.000 euro);
UniOpportunità: investimento assicurativo a capitale protetto. Consente di garantire una parte del capitale investito e di destinare la parte rimanente a un investimento sui mercati azionari;
UniValore Plus: polizza assicurativa che consente di personalizzare le scelte di investimento
Fondi Piooner: disponibili oltre 100 fondi comuni che investono in tutte le categorie di investimento;
Unicredit Portfolio: gestione patrimoniale che permette di gestire professionalmente i propri investimenti. A partire da 15.000 euro.
I prodotti distintivi per i clienti dei professionisti:
– Imprendo export: conto corrente all inclusive comprensivo di un innovativo portale di accesso ai servizi studiati per supportare l’attività di internazionalizzazione;
– Credito al consumo: prestito flessibile che offre al cliente del professionista di rateizzare i compensi legati alle prestazioni professionali ricevute.

Condividi ora!