Presentazione di Miss Provincia 2010

di admin
Passaggio di consegne tra la miss 2009 e la miss 2010

Stamattina, presso la Sala Rossa del Palazzo Scaligero, l’assessore al Turismo Ruggero Pozzani ha proclamato la vincitrice del concorso “Miss provincia di Verona 2010”, Michela Galvanini.
Erano presenti: l’organizzatore del concorso Armando Pigna, la miss vincitrice dell’edizione 2009 Elisa Marangon e “Miss provincia di Verona 2010” Michela Galvanini.
L’incontro ha sigillato il passaggio di consegne tra la miss del 2009, Elisa Marangon, e la nuova miss, Michela Galvanini. Michela è di Verona, ha 20 anni, capelli castani, occhi nocciola, fisico statuario, sempre sorridente, frequenta il primo anno di Economia e Commercio all’Università di Verona. È stata incoronata “Miss Provincia di Verona 2010” nella serata finale del concorso, che si è svolto nel centro commerciale “Verona Uno” di San Giovanni Lupatoto, e sarà la portabandiera della bellezza scaligera alle prefinali Nazionali di “Miss Mondo Italia” che si terranno a Gallipoli, in Puglia. Michela ha saputo imporsi tra le 22 finaliste, tutte rigorosamente veronesi, e si è aggiudicata il concorso, quest’anno giunto alla quinta edizione. Le tappe per arrivare alla finale di San Giovanni Lupatoto, si sono svolte a Roveredo di Guà, Raldon, Terrazzo, San Bonifacio, Isola della Scala, Villafranca, Peschiera del Garda, Malcesine, Terrazzo, Vigasio e Legnago. In tutte le serate si è sempre registrato grande successo di pubblico e sono state oltre centocinquanta le aspiranti miss che hanno gareggiato. Nel corso della finale, che ha visto protagonista, tra una sfilata e l’altra, il cantante Filippo Perbellini, sono state premiate altre otto studentesse: le diciassettenni, Alice Gelmetti di San Ambrogio di Valpolicella, Francesca Parladori di San Bonifacio, Sara Daparma di Verona e Giulia Bassi di Isola della Scala, elette nell’ordine “Show Girl”, ”Fashion Girl”, “Miss Futura” e “Model Girl”, titolo quest’ultimo che vale il secondo posto; Daniela Cavattoni di Villafranca e Valentina Bissoli di Vigasio, diciannovenni, si sono meritate rispettivamente le fasce di “Cover Girl” e “Talent Girl”; Sania Grozdanovic, 21 anni, di San Bonifacio è divenuta “Sport Girl”  . Nessuna amarezza per chi, tra le finaliste in gara, non ha ottenuto l’agognata fascia di miss: l’essere arrivate alla finalissima è stato certamente motivo di grande soddisfazione.
Assessore Pozzani: “La Provincia di Verona è onorata di poter sostenere e dare risalto a questa manifestazione che premia la bellezza e la simpatia delle ragazze veronesi. Inoltre, il concorso rappresenta un mezzo efficace per promuovere il turismo nel nostro territorio dal momento che le tappe, che hanno portato alla finale di San Giovanni Lupatoto, hanno avuto luogo in buona parte della provincia. Mi auguro, infine, che l’ esperienza sia stata molto significativa per le miss e che possa essere utile per il loro futuro.”
Elisa Marangon / Miss 2009: “Sono molto rammaricata per non aver potuto rappresentare la bellezza della provincia di Verona alle finali nazionali di “Miss Mondo Italia”, visto che la mia maternità è stata giudicata un motivo di esclusione. Tuttavia, sono soddisfatta del risultato che ho conseguito al concorso “La più bella del mondo”, manifestazione che garantisce un importante visibilità. Il terzo posto finale è stato un  ulteriore, piacevole riconoscimento”.
Michela Galvanini / Miss 2010: “Sono molto felice per aver conseguito il prestigioso riconoscimento che mi darà l’opportunità di rappresentare la provincia di Verona alle prefinali nazionali di “Miss Mondo Italia”. Spero di essere all’altezza della situazione e di raggiungere un buon risultato, che sia motivo di soddisfazione anche per la mia città. Infine, mi auguro che questa esperienza possa  rappresentare un valore importante per il mio futuro”.

Condividi ora!