Veneto, un accordo tra Entrate ed Equitalia Scambio di informazioni in tempo reale

di admin
Il direttore regionale dell’Agenzia delle Entrate, Giovanni Achielle Sanzò, e gli amministratori delegati di Equitalia Polis

Benedetto Mineo, e di Equitalia Nomos, Nicola De Chiara, hanno sottoscritto un protocollo d’intesa allo scopo di migliorare l’efficacia della riscossione dei tributi erariali e di ridurre il fenomeno dell’evasione da riscossione.
L’accordo prevede un massiccio scambio di informazioni in tempo reale, tramite posta elettronica. Le direzioni provinciali delle Entrate comunicano alle due società di riscossione, l’elenco dei ruoli non ancora riscossi per i quali è stata emessa sentenza favorevole al Fisco oppure è mancata l’impugnazione dell’atto. La comunicazione riguarderà la situazione patrimoniale, reddituale o finanziaria del contribuente, sui quali l’Agente della riscossione dovrà attivarsi.
A sua volta, Equitalia fornirà alle direzione provinciali delle Entrate l’elenco dei provvedimenti di sospensione della riscossione e verificherà, entro dieci giorni lavorativi, i carichi pendenti per i soggetti diversi dalle persone fisiche relativamente al pagamento dei rimborsi delle imposte dirette per somme superiori a dieci mila euro.
L’intesa prevede, inoltre, la partecipazione di alcuni funzionari di Equitalia ai corsi di formazione in materia di accertamento dei tributi organizzati dall’Agenzia delle Entrate del Veneto.
E’ stato istituito un tavolo tecnico a livello regionale allo scopo di affrontare le problematiche di carattere generale che si riunirà due volte all’anno. Analogamente, a livello provinciale, sono istituiti dei tavoli tecnici che si riuniranno ogni bimestre per monitorare i risultati dell’attività in atto e per definire nuove strategie comuni.

Condividi ora!