Festival della letteratura a Verona il 23 e 24 ottobre

di admin
1^ edizione di "Librarverona".

Oggi, al Palazzo Scaligero, l’assessore alla Cultura Marco Ambrosini ha presentato “LibrarVerona” il Festival della Letteratura che si svolgerà il 23 e 24 ottobre nelle piazze principali della città. La manifestazione, voluta e sostenuta dall’assessorato alla Cultura e Identità Veneta della Provincia di Verona con il patrocinio del Comune di Verona, è stata realizzata grazie al supporto operativo della società Provincia di Verona Turismo e alla collaborazione con la Fondazione Atlantide-Teatro Stabile di Verona.
Presenti l’assessore alla Cultura del Comune di Verona Erminia Perbellini, l’amministratore unico della società Provincia di Verona Turismo Loris Danielli e, per  Fondazione Atlantide – Teatro Stabile di Verona, Michele Ghionna.
L’iniziativa prende vita nelle piazze più rappresentative della città ed è realizzata nell’ambito del progetto “Ottobre, piovono libri: i luoghi della letteratura”, promosso dal Centro per il Libro in collaborazione con la Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, l’Unione della Province d’Italia e l’Associazione Nazionale Comuni Italiani.
Vi saranno numerose attività culturali dedicate alla lettura e alla letteratura per adulti e bambini, dai laboratori didattici per le famiglie nelle Sale dei Capitani (al Palazzo della Ragione) alle mostre-mercato di libri nel cortile Mercato Vecchio. Altri luoghi che ospiteranno le varie iniziative saranno la Loggia di Frà Giocondo, piazza dei Signori accanto alla statua del sommo Dante Alighieri, piazza delle Erbe con la statua del poeta Berto Barbarani, la Terrazza di Giulietta con frammenti teatrali dedicati a Shakespeare a cura della Fondazione Atlantide, il Foyer del Teatro Nuovo con la lettura delle fiabe per bambini.
Sabato 23 alle 18.30 al teatro Nuovo vi sarà la proiezione in prima assoluta del documentario “Il Poeta di Verona – La vita di Berto Barbarani”, seguita da un evento particolare ed innovativo in piazza dei Signori, dedicato a giovani e non solo: “Spritz in Versi”, un tipico aperitivo serale con momenti d’intrattenimento legati alla letteratura e al teatro, per avvicinare anche i più giovani alla letteratura in modo gradevole e divertente in un contesto diverso da quello dei banchi di scuola. Questo evento darà la possibilità di vincere alcuni libri e sarà l’anteprima, “l’aperitivo” che aprirà le porte al primo dei tre incontri con l’autore.
Altro appuntamento importante sarà al Foyer del Teatro Nuovo domenica 24 alle 17.30 con il premio letterario internazionale “Scrivere per amore” a cura del Club di Giulietta e sempre al teatro Nuovo si svolgerà, alle 21.00, il momento conclusivo dell’iniziativa: un monologo per pianoforte con il musicista Giorgio Fasciolo con immagini e voci recitate da Paolo Valerio.
Grazie alla collaborazione con il “Centro Scaligero degli Studi Danteschi”, da un palcoscenico allestito accanto alla statua di Dante Alighieri si potranno udire i versi del sommo poeta da Piazza dei Signori. A seguire sarà possibile ascoltare Berto Barbarani elogiare Verona ed i suoi abitanti in dialetto veronese, da lui tanto amato, a cura dell’omonimo Cenacolo di poesia dialettale “Berto Barbarani”. Infine non potrà mancare l’appuntamento con la più famosa tragedia d’amore di William Shakespeare per assistere al giuramento d’eterno amore di Giulietta e Romeo sul terrazzo della casa di Giulietta, grazie all’importante collaborazione con Fondazione Atlantide – Teatro stabile di Verona.
Durante tutta la manifestazione sarà possibile acquistare volumi all’interno del Cortile Mercato Vecchio dove, grazie alla partecipazione dell’Associazione Librai Verona, sarà allestita una mostra/mercato di vari libri.
L’intento di queste due giornate è promuovere la lettura e la letteratura appassionando il pubblico nella cornice d’eccezione delle piazze centrali di Verona, luoghi unici e suggestivi che custodiscono un patrimonio storico-artistico inestimabile, che attende solo di essere “sfogliato” e raccontato.
Assessore Ambrosini: “LibrarVerona è un’iniziativa nuova, un evento unico e innovativo che promuove la cultura in modo piacevole e divertente, dando spazio alla passione per la lettura e all’intrattenimento. Si intende proporre un percorso mirato a scoprire e riscoprire i luoghi storici della città inscindibilmente legati alla sua letteratura ed alla sua poesia. Così, per due giorni, grandi nomi della letteratura e della poesia legati a Verona come Berto Barbarani, Dante Alighieri e William Shakespeare riprenderanno vita, animando le piazze centrali della città con iniziative diverse, molteplici e tematiche”.
Assessore Perbellini: “Con molto entusiasmo il Comune di Verona ha aderito e patrocinato l’iniziativa che vuole riscoprire la storia di Verona attraverso personaggi, quali Dante Alighieri, Berto Berbarani e William Shakespeare, che hanno assicurato fama e importanza culturale alla nostra città. L’evento, realizzato nell’ambito del progetto ministeriale “Ottobre piovono libri”, valorizza gli spazi e le piazze culturalmente rilevanti con  manifestazioni per tutti i lettori, dai  grandi ai più piccoli. Verona città dei libri: questa iniziativa vuole essere un punto di partenza per ulteriori edizioni che possano arricchirsi di nuove idee e coinvolgere un numero sempre maggiore di partecipanti”.

Condividi ora!