Le pensioni d’oro resistono.

di admin
E’ di questi giorni la NON NOTIZIA che le pensioni d’oro dei parlamentari non si toccano.

E’ una non notizia nel senso che, tra scandali delle case estere dei politici, tra scazzottate mortali durante liti per cagnolini e file alle biglietterie, barricate costruite nei parchi naturali con i rifiuti sversati e omicidi di ragazzine innocenti, nei giornali non lascia traccia che il parlamento ha votato una mozione che  intendeva regolamentare le pensioni d’oro dei parlamentari.  Mentre le pensioni dei cittadini sono state bloccate, prorogate, falcidiate, ecc. le pensioni privilegio  dei nostri deputati non si toccano e nessuno dei giornali nazionali gli dà il giusto risalto. L’abolizione delle pensioni ai parlamentari dopo una sola legislatura , scandalo nazionale, non fa fare una piega ai nostri parlamentari i quali in massa su una mozione dell’On. Borghesi votata il 21/09/2010 hanno bocciato la proposta. Su 525 presenti alla camera, solo 22 sono stati i favorevoli, cinque parlamentari si sono astenuti e ben 498 hanno votato no. Avranno avuto le loro ragioni politiche di sicuro. E, noi cittadini, gliele chiederemo quando  ci chiederanno di votare per loro?

Condividi ora!