Protezione Civile: nuova sede definitiva al Quadrante Europa

di admin
La Protezione civile di Verona, provvisoriamente ospitata alla Passalacqua, si trasferirà nel giro di pochi mesi in una nuova e definitiva sede nel cuore del Quadrante Europa.

Lo annunciano il vicesindaco e assessore all’Urbanistica Vito Giacino, l’assessore alla Protezione civile Marco Padovani e il presidente del Consorzio Zai Flavio Zuliani.  “Siamo ormai prossimi all’avvio del programma di riqualificazione urbana delle ex caserme Santa Marta e Passalacqua – spiega Giacino –  un progetto che prevede la demolizione dei vecchi capannoni militari per realizzare il più vasto parco urbano di Verona e un campus universitario di fronte alla Santa Marta, che sarà a servizio dell’ateneo scaligero e del quartiere di Veronetta. Perciò da circa un anno abbiamo aperto un tavolo di confronto con la Protezione civile veronese, che aveva trovato ospitalità provvisoria in uno dei capannoni militari che saranno abbattuti per fare spazio al campus universitario, per individuare la migliore soluzione per il suo trasferimento in una sede idonea. Ringrazio quindi il presidente del Consorzio Zai per la disponibilità a trovare un equo accordo con il Comune, che consentirà di ospitare la Protezione civile in uno spazio all’avanguardia dal punto di vista logistico e assolutamente idoneo sotto l’aspetto della viabilità”. “Dopo un anno di lavoro abbiamo finalmente trovato la soluzione definitiva  -dice Padovani- che consente di assegnare alla Protezione civile veronese una sede importante e soprattutto adeguata alle sue esigenze operative. I nuovi spazi sono vicini all’aeroporto, alla tangenziale e all’eliporto: una condizione ottimale che consentirà alle strutture comunali e alle 12 associazioni volontarie di Protezione civile di disporre finalmente di spazi idonei per lo svolgimento della loro meritoria attività. E’ anche un riconoscimento doveroso al ruolo di primo piano che la Protezione civile veronese ha sempre saputo svolgere nell’assistenza alla popolazione civile colpita dalle calamità naturali”.  Come spiega il presidente del Consorzio Zai Flavio Zuliani, la nuova sede sarà collocata all’interno del capannone P 8 costruito di recente nel cuore del Quadrante Europa. La Protezione civile occuperà 2.400 dei circa 7 mila metri quadri totali del capannone e avrà a disposizione 240 metri quadri di uffici, 700 metri quadri per il parcheggio dei mezzi e 600 metri quadri per la sosta delle vetture, all’interno di 3.500 metri quadri complessivi riservati alla viabilità.  

Condividi ora!