“W gli sposi”: presentati due nuovi incontri di riflessione sulla vita di coppia

di admin
Nell’ambito dell’iniziativa “W gli sposi”, promossa dagli assessorati alla Famiglia e alle Relazioni con i cittadini del Comune di Verona per offrire spunti di riflessione sulla vita di coppia, martedì 19 ottobre alle 21, al Teatro Camploy, si terrà lo spettacolo interattivo “E vissero tutti felici e contenti”, cui seguirà, mercoledì 27 ottobre, sempre alle…

I due appuntamenti, realizzati in collaborazione con la Consulta comunale della Famiglia e il Centro Diocesano di Pastorale familiare, sono stati presentati questa mattina dagli assessori alla famiglia Stefano Bertacco e alle Relazioni con i cittadini Daniele Polato. Presenti la presidente della Consulta Comunale della Famiglia Francesca Luciani e lo psicologo Gilberto Gobbi esperto di problematiche di coppia e della famiglia. “Dopo il successo dell’edizione 2009 e l’ampia partecipazione all’incontro dello scorso giugno con il professor Stefano Zecchi – spiega Bertacco – l’edizione 2010 di “W Gli Sposi” prosegue con una nuova serie di incontri, per far riflettere, in particolare le giovani coppie, sull’importanza dell’impegno matrimoniale che stanno per affrontare”. “È importante riscoprire il valore della famiglia –ha aggiunto Polato – perché una famiglia che funziona ha un riscontro positivo sulla società. Per questo mi auguro che anche a questi incontri la partecipazione sia numerosa”. Lo spettacolo di martedì 19 ottobre sarà realizzato dalla “Compagnia del Fare e Disfare” di Brescia – gruppo di Playback Theatre, una forma di improvvisazione basata su storie tratte da esperienze di vita. Il convegno del 27 ottobre vedrà la partecipazione del responsabile del Centro di documentazione del Centro Internazionale Studi Famiglia Pietro Boffi e dello psicologo, psicoterapeuta e sessuologo fondatore del Centro italiano studi e ricerche in psicologia e psicomotricità Gilberto Gobbi. La partecipazione agli incontri è gratuita fino ad esaurimento posti, ma è  richiesta la prenotazione.

Condividi ora!