La cattura dell’orso Dino

di admin
L'assessore Venturi: “tornerà a casa sano e salvo”.

Il piano per la cattura dell’orso è cominciato. Le procedure prevedono la collaborazione diretta con la Provincia di Trento, capofila dell’operazione dal momento che già da anni ha avviato un progetto di studio sugli orsi.
Fabio Venturi: “Dino tornerà a casa sano e salvo, e lo cattureremo solo dopo averlo addormentato. Giorno dopo giorno ci siamo affezionati all’orso ma riteniamo che la soluzione migliore anche per lui sia che ritorni a vivere nel suo habitat naturale in Slovenia. In provincia di Vicenza ha creato qualche difficoltà in più rispetto a quanto abbia fatto qui, e non vogliamo che qualcuno si azzardi a prendere iniziative estemporanee”.
I rappresentanti delle Province di Verona, Vicenza e Trento e quelli del Ministero si erano incontrati venerdì 21 maggio ad Asiago per predisporre la cattura dell’orso che si troverebbe ancora nei pressi dell’Altopiano, dopo aver sostato nelle scorse settimane sulle montagne scaligere. Le Province hanno concordato di riportare l’animale nel suo habitat naturale in Slovenia.

Condividi ora!