Polizia municipale denuncia automobilista 36enne che prima fugge dall’incidente, poi si costituisce

di admin
La Polizia municipale ha segnalato all’Autorità Giudiziaria un automobilista 36enne coinvolto ieri sera in via Torbido in un incidente stradale con una moto con due persone a bordo: allontanatosi senza prestare soccorso ai motociclisti feriti, l’uomo si è poi costituito alle 2 di questa notte alla Questura di Verona.

L’incidente è avvenuto poco prima delle 23: nell’affrontare la curva del cimitero in via Torbido l’auto, una Fiat Punto, ha urtato una Suzuky Sv 650. Feriti i due motociclisti, conducente e passeggera di 30 anni, entrambi residenti in città.  Dopo i soccorsi, VeronaEmergenza ha trasportato il conducente della moto all’ospedale di Borgo Trento e la passeggera al Policlinico di Borgo Roma, per accertamenti. Provvidenziale per i due motociclisti l’aver indossato abbigliamento tecnico con protezioni, che hanno attutito l’impatto con il suolo. L’automobilista è stato segnalato all’Autorità Giudiziaria per fuga e omissione di soccorso,  due reati per i quali è prevista la sospensione della patente da 2 anni e mezzo a 8 anni, la decurtazione di 10 punti, la reclusione da 1 anno e mezzo a 6 anni, oltre all’eventuale confisca del veicolo con il quale è stato commesso il reato.

Condividi ora!