Ance Verona in assemblea venerdì 21 maggio

di admin
Al centro della parte pubblica dell'assise un convegno sulle tecnologie edilizie del futuro: “se una ripresa è possibile – afferma Marani – non può che avvenire dal basso, con le proprie forze, direttamente dal settore.

Le tecnologie dell’edilizia del futuro al centro dei dibattito dell’assemblea annuale di Ance Verona Costruttori Edili che si terrà venerdì prossimo 21 maggio nell’Auditorium di Verona Fiere a Verona.“Dopo due anni di crisi e speranze – afferma Andrea Marani, presidente di Ance Verona – le istituzioni non hanno ancora fatto nulla per il settore. Se una ripresa è possibile deve venire dal “basso”, dal rinnovamento dell’intera filiera delle costruzioni verso una nuova edilizia che sappia cogliere fermento tecnologico che le sta nascendo attorno e ripartire da un’abitazione che sappia incontrare i bisogni della società moderna. Ance Verona è decisa a lanciare questo messaggio di nuova cultura e ad essere attore del cambiamento”.
Ance Verona organizza quindi un convegno aperto a tutti gli operatori del settore delle costruzioni, sulle “Nuove norme e tecnologie per l’edilizia del futuro”. L’appuntamento è organizzato in collaborazione con Verona Fiere e la futura Construction Day, e si terrà vener5dì 21 maggio prossimo nell’Auditorium Verdi di Veronafiere a partire dalle ore 15.00.
Al convegno, oltre ai vertici di Ance nazionale, Paolo Buzzetti Presidente, Piero Torretta Vice Presidente Tecnologia ed Innovazione, lo stesso Andrea Marani, Vice Presidente Edilizia e Territorio ed al direttore Ance Federico Merola, partecipano docenti di caratura nazionale. Essi interverranno sulla nuova normativa sul risparmio energetico, l’acustica e l’antisismica, soluzioni e sistemi costruttivi innovativi ed edilizia modulare monolitica. Aprirà i lavori, Andrea Marani, introducendo Piero Torretta, che, in qualità di Presidente dell’UNI, esporrà le novità normative in materia di risparmio energetico, acustica e antisismica ed offrirà una panoramica degli incentivi alla luce della Finanziaria.
Entreranno poi nel vivo dell’argomento, l’innovazione tecnologica nell’edilizia saranno gli iIngegneri Cristiano Vassanelli, Alessandro Miliani e Cristian Angeli, che è preside della Facoltà di Ingegneria all’Università di Bergamo, Paolo Riva e il libero professionista Michael Steiner. I recenti fenomeni sismici avvenuti in Italia, hanno fatto balzare su tutte le prime pagine dei giornali tale problema. Una questione che potrebbe trovare una soluzione grazie all’utilizzo di strumenti modulari che assicurano un elevato standard qualitativo, garantendo isolamento termico e massimo comfort ambientale e rendono possibile una semplice pianificazione e valutazione del progetto.

Condividi ora!