Convegno”Verona l’ambiente in tasca. Le attività commerciali diventano ecosostenibili”

di admin
L’assessore all’Ambiente Federico Sboarina ha partecipato questa mattina in Gran Guardia al convegno “Verona l’ambiente in tasca. Le attività commerciali diventano ecosostenibili”, organizzato dal Comune in collaborazione con gli istituti Romano Guardini e Lavinia Mondin.

Erano presenti oltre ad alcuni studenti e alla dirigente scolastica delle due scuole superiori suor Clara Biella, il presidente della prima Circoscrizione Matteo Gelmetti e il presidente di Amia Paolo Paternoster. “L’impegno che l’Amministrazione comunale sta portando avanti in tema ambientale – ha detto Sboarina – è davvero considerevole, ma sarebbe poca cosa se i cittadini non fossero disponibili a cogliere questi impulsi e a mettere in atto comportamenti virtuosi. Per questo ringrazio tutti coloro che con lungimiranza si stanno impegnando per rendere migliore il territorio”. Il convegno è stato presentato dagli alunni dell’Istituto Guardini, mentre quelli del Lavinia Mondin hanno illustrato il percorso che ha permesso loro di individuare gli indicatori di sostenibilità. Tra i relatori della mattinata anche il responsabile dell’ufficio tecnico di Friburgo, città leader in Europa per l’utilizzo di fonti energetiche sostenibili, Götz Kemnitz. Durante il convegno è stata presentata la campagna “Amici dell’ambiente” del Comune di Verona, che prevede la fornitura agli esercenti del centro storico di un logo da esporre in negozio, sul quale saranno evidenziate le buone pratiche che adotteranno per partecipare al miglioramento dell’ambiente. Chiunque potrà aderire alla campagna contattando l’Ecosportello di via Adigetto al numero 045807873; i partecipanti prenderanno parte ad un percorso che permetterà di individuare e proporre iniziative utili al risparmio di energia e acqua e alla riduzione dei rifiuti.

Condividi ora!