Incontro con massimo Cirri

di admin
Sabato 20 marzo, ore 17.30 presso il Museo di Storia Naturale di Verona incontro con Massimo Cirri.

La presentazione del libro “A colloquio. Tutte le mattine al centro di salute mentale” organizzata all’interno del progetto dell’assessorato alle Politiche giovanili e da Fondazione Aida.
Da 13 anni autore e voce di Caterpillar di Radio2, da più di 25 anni psicologo nelle strutture pubbliche di Salute mentale. Questo è Massimo Cirri che presenterà sabato 20 marzo alle 17.30 al Museo di Storia Naturale di Verona “A colloquio. Tutte le mattine al centro di salute mentale”, romanzo edito da Feltrinelli nel 2009. Sarà moderato da Lara Cappellaro, laureata in lettere all’Università degli Studi di Verona. L’incontro, ad ingresso libero, è il secondo appuntamento di FREEENTRY: ingresso libero alle idee, iniziativa giunta quest’anno alla seconda edizione, che mette a confronto un gruppo di cinque giovani con l’organizzazione e la gestione di un evento culturale, offrendo loro la possibilità di interagire in modo diretto con scrittori e giornalisti di importanza nazionale. La manifestazione è organizzata dall’assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Verona, in collaborazione con Fondazione Aida – Teatro Stabile.
“A colloquio. Tutte le mattine al centro di salute mentale” è un racconto interiore del dottor Cirri che ascolta ogni mattina storie di persone, al centro di Salute mentale: incontra il tormentato signor L., l’iroso signor S., l’anacronistica signorina D. e molti altri che si avvicendano, muniti di ticket, un appuntamento dopo l’altro. Al termine dei colloqui, i vissuti degli utenti devono essere condensati in poche righe di cartella clinica. Ma come racchiudere il dolore, la sofferenza, la ricerca di sé in un breve resoconto? Questo libro nasce dal desiderio di restituire voce e ricchezza allo spazio di libertà del colloquio, alla dimensione del raccontarsi. Dalla penna di Cirri, hanno preso forma 11 racconti: ritratti di vite, in cui le emozioni e le vicende dei pazienti si intrecciano a quelle dello psicologo. E’ una scrittura terapeutica, di rielaborazione in cui i flussi di coscienza, che rappresentano i pensieri dell’autore e i discorsi diretti dei pazienti, fanno cogliere immediatamente al lettore l’essenza unica della comunicazione, lo scambio.
Massimo Cirri, toscano trapiantato a Milano, è psicologo, specializzato in Criminologia clinica, e giornalista. Da venticinque anni divide le giornate in tre parti: la mattina lavora come psicologo nei dipartimenti di salute mentale del servizio sanitario nazionale, prima a Milano, adesso a Trieste. I pomeriggi, come conduttore radiofonico, prima a Radio Popolare, poi a Radio2 Rai, con Caterpillar. La sera, spesso, è impegnato come autore teatrale con Lella Costa. Dai microfoni dell’ormai celebre trasmissione di Radio2, ha preso avvio la campagna M’illumino di meno: giornata internazionale del risparmio energetico. L’iniziativa si propone di dimostrare come il risparmio sia una possibilità concreta per superare i problemi energetici del nostro pianeta.

Condividi ora!