Il “mobile di Verona” protagonista a Hospitality Riva

di admin
Grazie a una rete di aziende guidate da Gianluca Mozzo di Giorgio Casa e sostenuta da Lignum, il mobile veronese si farà notare da oggi a giovedì su un palcoscenico privilegiato per il sistema dell'hotellerie.
Con un’iniziativa contro la tendenza alla chiusura e la diffidenza verso le sinergie collaborative, Lignum ha avviato un’iniziativa collettiva che porta sotto i riflettori dieci eccellenze dell’arredo veronese alla fiera Hospitality Riva. Questo evento, che si svolge dal 5 all’8 febbraio a Riva del Garda, rappresenta un palcoscenico privilegiato per il sistema dell’hotellerie, e per la prima volta mette in evidenza il "mobile di Verona" in un contesto dove, paradossalmente, risulta meno conosciuto rispetto ad altri mercati internazionali.
L’idea, promossa da Gianluca Mozzo di Giorgio Casa e sostenuta con convinzione dal direttivo di Lignum e nove altre aziende partecipanti, tra cui Arve Style, Equilibri, Favari Mobili, Guarise, New System Speakers, Orvat, Santo Passaia Furniture, Tarocco Vaccari Group, Tessuti San Marco, Tosato e Tecnomobili, nasce dall’esigenza di esplorare insieme nuovi mercati in una fase di grande instabilità economica. Questa unione non solo ha portato alla creazione di un corso ITS e all’avvio di numerose altre sinergie, ma inizia ora a produrre anche interessanti opportunità commerciali.
Sotto lo slogan "Una filiera per il contract a Km0, made in Verona", il gruppo propone una visione unica per il settore dell’hotellerie, presentando una camera d’hotel che fonde modernità e il calore del legno con una serie di proposte innovative. Questa iniziativa rappresenta un esempio lampante di come la collaborazione e la sinergia tra aziende possano non solo superare le sfide imposte dal mercato, ma anche aprire nuove strade per il riconoscimento e la valorizzazione del made in Italy nel mondo.
L’evento di Riva del Garda diventa quindi non solo una vetrina per l’eccellenza dell’arredamento veronese, ma anche un momento di riflessione sull’importanza della collaborazione e dell’innovazione nel settore dell’hotellerie. Con la loro partecipazione, Lignum e le aziende partner dimostrano come l’unione di forze e competenze possa tradursi in una strategia vincente per affrontare le incertezze del mercato e aprire nuovi orizzonti commerciali, rafforzando al contempo l’identità e la presenza del "mobile di Verona" a livello internazionale.

Leggi ora

In Evidenzia

Progetto Fuoco 2024: in fiera a Verona 45mila operatori

di Redazione | 02/03/2024
Progetto Fuoco 2024 - VeronaFiere - EnneviFoto

Donazzan a Bardolino per il convegno sulla scuola: «Temi delicati»

di Redazione | 02/03/2024
Tavola rotonda Snals-Confsal - assessore Donazzan

Turismo: Verona è una città che sa adattarsi alle tendenze

di Redazione | 01/03/2024

Destination Verona & Garda Foundation in partenza per Berlino

di Redazione | 01/03/2024

Turismo culturale, Veneto seconda regione d’Italia

di Redazione | 01/03/2024
Coda davanti al Cortile di Giulietta a Verona.

Energia: mercato stabile, ma più caro rispetto al pre-crisi

di Redazione | 29/02/2024
Contatori di energia elettrica in un palazzo (Foto archivio).

Geometri, è boom di pre-iscrizioni

di Redazione | 28/02/2024
Romano Turri e Nicola Turri del Collegio dei Geometri di Verona.

Le Piazze dei Sapori 2024, ecco le date: dal 9 al 12 maggio

di Redazione | 27/02/2024

Yeah, dieci anni nel segno dell’innovazione e dell’inclusione sociale

di Redazione | 27/02/2024
Cooperativa YEAH

Condividi ora!