Veronafiere presenta Marmomac Brazil

di admin
Dal 2025 il nuovo brand sostituirà quello di Vitória Stone Fair e la manifestazione si sposterà da Vitória, nello stato di Espírito Santo, a San Paolo. Gelmetti: «Evoluzione del format».
Veronafiere annuncia una mossa strategica per espandere la propria influenza nel settore della pietra naturale in Brasile, trasformando la ben nota Vitória Stone Fair in Marmomac Brazil a partire dal 2025. L’evento, che da oltre un decennio rappresenta un punto di riferimento per il mercato dei marmi e graniti in America Latina, si sposterà a San Paolo, centro nevralgico del Brasile, con l’intento di diversificare il mercato e attrarre nuovi operatori, specialmente dagli Stati Uniti.
L’annuncio è stato dato durante la giornata inaugurale della 21ª edizione della Vitória Stone Fair, tenutasi a Vitória, nello stato di Espírito Santo, che ha visto la partecipazione di oltre 250 espositori e buyer provenienti da 50 nazioni, generando un volume d’affari che supera i 185 milioni di euro.
Matteo Gelmetti, vicepresidente di Veronafiere, ha espresso entusiasmo per questa evoluzione: «Veronafiere, con una storia di 125 anni di attività e una crescente presenza all’estero, mira ora a rendere l’evento di Vitória ancora più internazionale e attrattivo. L’intento è di evolvere il format per supportare lo sviluppo del settore lapideo, creando nuove opportunità per le aziende sia brasiliane che italiane»
Marmomac Brazil si propone come l’erede di Vitória Stone Fair, sottolineando la sua identità internazionale e la connessione con Marmomac di Verona, evento di riferimento mondiale per la pietra naturale che conta 57 edizioni alle spalle. La nuova denominazione intende rafforzare le sinergie tra le due manifestazioni, beneficiando della riconosciuta eccellenza del marchio Marmomac e della sua ampia community globale.
L’industria brasiliana della pietra naturale è una delle più importanti a livello mondiale, primeggiando per varietà geologica e posizionandosi ai vertici per produzione e valore dell’export. Il Brasile è il maggiore fornitore per il mercato statunitense e uno dei principali per la Cina nel segmento dei blocchi di pietra grezzi, rendendo il paese un punto di riferimento per gli acquirenti di macchinari e attrezzature italiani per la lavorazione del marmo.
Il trasferimento della fiera a San Paolo, previsto nel consueto periodo di febbraio, mira a un’ulteriore diversificazione del mercato e del pubblico. La città, una delle più popolose al mondo, offre una posizione logistica vantaggiosa per attirare nuovi operatori, tra cui architetti, interior designer e imprese di costruzioni, favorendo l’espansione del network di contatti e di business nel settore delle pietre naturali.

Condividi ora!