UIL e CGIL in sciopero con i lavoratori domani 17 novembre

di admin
Le due sigle sindacali si mobilitano per chiedere al Governo di modificare la Legge di Bilancio. In Veneto l'appuntamento è a Padova.

La Uil e la Cgil si mobiliteranno domani 17 novembre con i lavoratori dei settori della Pubblica Amministrazione, Terzo settore, Sanità pubblica e privata, Trasporti e aziende che offrono servizi essenziali, per chiedere al Governo di modificare la Legge di Bilancio, riducendo le disuguaglianze e rilanciando la crescita attraverso provvedimenti in materia di lavoro, politiche industriali, sicurezza sul lavoro, fisco, previdenza e rivalutazione delle pensioni, istruzione e sanità.
Per il Veneto lo sciopero si terrà a Padova con un corteo che partirà alle ore 9.00 dalla stazione ferroviaria per arrivare in piazza Antenore sede della Prefettura, in cui interverranno lavoratrici, lavoratori e Dirigenti Sindacali per chiedere che la Legge di bilancio sia modificata tenendo conto delle rivendicazioni sindacali esposte al Governo in più occasioni.
Il Governo è stato criticato per aver peggiorato la legge Fornero e per non aver affrontato la lotta all’evasione fiscale, la sicurezza nei luoghi di lavoro e il taglio di 600 milioni di euro per Regioni, Province e Comuni.
Secondo i sindacati il Governo vuole fare cassa sulla pelle dei lavoratori, lasciando gli extraprofitti alle banche e  a chi si è arricchito in questi anni sulle spalle dei cittadini.
Inoltre, UIL e CGIL chiedono un riordino del sistema delle autonomie locali, la valorizzazione professionale per tutti gli operatori sanitari e una ridistribuzione della ricchezza prodotta.

Condividi ora!