Federico Bricolo nominato nel consiglio di amministrazione di UFI

di admin
Il presidente di Veronafiere entra nel board dell’associazione mondiale dell’industria fieristica

Federico Bricolo, presidente di Veronafiere, è stato nominato membro del consiglio di amministrazione di UFI, The Global Association of Exhibition Industry. UFI è l’associazione internazionale di riferimento per l’industria fieristica: rappresenta 820 organizzatori di manifestazioni e quartieri fieristici, in più di 85 paesi del mondo, con oltre 50mila lavoratori diretti.
La nomina di Federico Bricolo sarà ufficializzata il prossimo 1° novembre a Las Vegas, negli Stati Uniti, in occasione dell’assemblea generale di UFI che aprirà il congresso mondiale dell’associazione.

All’interno del CdA, lavorerà per dare attuazione alle decisioni prese dai vertici di UFI, promuovendo strategie e iniziative per la crescita del sistema fieristico globale, valorizzandone il ruolo di strumento primario a servizio dei mercati e delle economie.

«Ringrazio l’assemblea generale di UFI e il suo presidente Michael Duck per la fiducia – commenta il presidente Bricolo –. Il mio impegno all’interno dell’associazione mondiale delle fiere sarà quello di condividere con i colleghi l’esperienza e i valori di Veronafiere, maturati in 125 anni di attività. Nell’industria fieristica oggi è imprescindibile dialogare e portare avanti le istanze del settore su scala globale: si tratta di una visione internazionale che collima con lo sviluppo strategico all’estero che stiamo realizzando con i prodotti di Veronafiere. Le manifestazioni fieristiche, infatti, si confermano ancora strumenti estremamente validi per supportare il business e la promozione, in particolare delle PMI che costituiscono l’ossatura dell’economia europea».

Condividi ora!